Il suo racconto non convince i carabinieri, che scoprono i suoi traffici loschi

Un'anziana ha chiesto l'aiuto dei carabinieri per allontanare da casa sua un uomo. I militari hanno scoperto che la donna affittava una stanza senza alcun contratto e, di fronte all'impossibilità dell'inquilino di pagare, voleva sfrattarlo

Ai carabinieri si è presentata come vittima, quando in realtà era l'esatto contrario. Nei giorni scorsi una 72enne di origine calabresi, gravata da pregiudizi di polizia, ha richiesto la presenza di una pattuglia per allontanare da casa sua un extracomunitario.

La donna ha dichiarato che lo straniero, ospite in casa sua da pochi giorni, era irregolare, e chiedeva di allontanarlo. I carabinieri, dopo aver identificato l'uomo, in effetti irregolare, non convinti della versione dell'anziana, hanno avviato accertamenti.

Mercoledì 20 maggio 2020, a conclusione d'indagine, i militari sono arrivati alla conclusione che la donna ospitava da diversi mesi lo straniero, affittandogli la stanza senza contratto. Visto che l'uomo da alcune settimane non pagava l'affitto, avendo perso l'impiego a seguito dell'emergenza coronavirus, lo aveva denunciato per farlo sfrattare dall'appartamento.

Inoltre è emerso che la donna aveva utilizzato lo stesso sistema in più occasioni e con diversi cittadini non comunitari irregolari. La 72enne è stata denunciata per violanzione delle disposizioni contro l'immigrazione clandestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

Torna su
GenovaToday è in caricamento