rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Centro Storico / Vico della Croce Bianca

Appartamenti fatiscenti e pericolosi, la polizia locale sgombera due palazzi nel centro storico

Operazione ad alto impatto nel Ghetto dove gli agenti delle polizia locale hanno fatto evacuare due immobili in condizioni precarie sia dal punto di vista strutturale sia igienico sanitario

Operazione ad alto impatto della polizia locale questa mattina, martedì 14 dicembre, nel centro storico dove una decina di persone viveva in appartamenti fatiscenti e pericolosi. 

Gli agenti sono intervenuti, in seguito a numerose segnalazioni di degrado, nella periferia profonda centro storico: in vico Adorno e vico della Croce Bianca, dove i controlli sono stati svolti sia dal punto di vista igienico sanitario sia di quello della stabilità e della sicurezza degli edifici. 

Nel quadrilatero del Ghetto, a pochi metri dal porto antico e dall'università, la polizia locale ha trovato cinque appartamenti in condizioni drammatiche. Dopo i controlli strutturali sono state messe in salvo nove persone e un cane. Come rilevato dai geometri del Comune e dai vigili del fuoco, le case non si potevano ritenere abitabili per evidenti problemi di mancata manutenzione che avrebbe potuto mettere in grave pericolo l'incolumità delle persone.

"Gli immobili si trovano in una situazione di precarietà strutturale, con voragini nelle scale d’accesso ai piani, vani pericolanti, una situazione igienico-sanitaria a dir poco precaria e di pericolo per l’incolumità dei residenti: insomma, del tutto inadatti alla permanenza di decine di persone, che, da quanto risulta da un primo riscontro, abitano i circa 10 appartamenti distribuiti sui due immobili con contratti di affitto e subaffitto ancora da accertare", spiega l’assessore alla polizia locale Giorgio Viale.

"Durante i controlli, è stato trovato anche un ingente quantitativo di merce contraffatta, circa 200 pezzi, e una capienza di abitanti ben oltre alla capacità degli appartamenti. Ringrazio gli agenti, i tecnici, i geometri del Comune e il personale dei servizi sociali che hanno operato tutti con grande professionalità per la sicurezza dei residenti e per il ripristino della legalità in una zona molto complessa del centro storico".

Allo sgombero hanno lavorato il nuclei unità abitative, autoreparto, reparto sicurezza urbana, centro storico della polizia locale, i geometri del Comune, i servizi sociali e i vigili del fuoco.

Alle persone che si sono trovate senza una dimora è stato offerto un alloggio provvisorio del Comune, il cane è stato affidato alle cure Croce Gialla. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appartamenti fatiscenti e pericolosi, la polizia locale sgombera due palazzi nel centro storico

GenovaToday è in caricamento