Lutto all'acquario, è morto il delfino Naù

Il quadro clinico dell'animale nell'ultimo periodo si presentava complesso con presenza di calcoli renali, alterazioni comportamentali e alimentari

L'acquario di Genova ha annunciato che uno dei delfini, Naù, è morto nella giornata di oggi, venerdì 11 settembre 2020. L'animale ospitato nelle vasche della struttura genovese dal 2012, nell'ultimo mese è stato sottoposto a cure veterinarie e monitorato costantemente h24 potenziando il personale addetto. Il quadro clinico dell'animale nell'ultimo periodo si presentava complesso con presenza di calcoli renali, alterazioni comportamentali e alimentari affrontate con terapie mirate e regimi alimentari specifici condivisi anche con il network di colleghi veterinari nazionali ed internazionali.

Nei prossimi giorni - fanno sapere dall'acquario - verrà effettuato l'esame post mortem dallo staff medico veterinario della struttura in collaborazione con gli enti ufficiali preposti, quali l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta e i patologi dell’Università di Padova, per determinare la causa del decesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Resta il profondo dolore di tutto lo staff - si legge sui profili social dell'acquario -, della direzione e di tutti i dipendenti dell’azienda per la perdita di un animale che, come tutti quelli ospitati, grandi o piccoli che siano, viene curato e accudito quotidianamente con grande professionalità e dedizione e che fa parte di una vera famiglia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento