Cani e gatti tenuti tra sporcizia e deiezioni: denunciata coppia di accumulatori seriali

L'intervento delle guardie zoofile dell'Oipa ha portato al sequestro degli animali, chiusi in un appartamento in cui pessime condizioni igienico sanitarie

Sporcizia, oggetti di ogni genere accatastati ovunque, spazzatura, feci e urina che in certi casi erano finite anche nelle ciotole: è la situazione che si è presentata agli occhi delle guardie zoofile dell’Oipa quando sono entrati nell’appartamento di una coppia di accumulatori seriali che viveva con ben 7 gatti e 2 cani, costretti a vivere in condizioni igienico-sanitarie disastrose.

Gli operatori dell’Oipa sono intervenuti nei giorni scorsi sulla base di diverse segnalazioni sulla presenza di un odore insopportabile proveniente dall’appartamento, che si avvertiva anche all’esterno. Una volta dentro l’abitazione, l’aria è diventata immediatamente irrespirabile a causa delle deiezioni degli animali, alcune delle quali lasciate negli angoli dell’appartamento e addirittura nei contenitori di acqua e cibo. L’appartamento, riferiscono le guardie zoofile, era «in uno stato eccessivo di incuria e fatiscenza, con i pavimenti colmi di spazzatura e con cavi elettrici privi di isolamento, bottiglie di alcolici, vuote e non, vestiti accatastati in pile, feci sulle mensole e nelle ciotole».

«Oltre all’inadeguata detenzione degli animali, abbiamo trovato una situazione di grave degrado sociale e familiare  - ha spiegato Giuliana Luppi, coordinatrice delle guardie zoofile di Genova - Capita spesso che le persone che “accumulano” oggetti, finiscano per accumulare anche animali, e, nella convinzione di trattarli nel modo corretto, non si rendono conto che li condannano a una vita di privazioni e sofferenze, causate dalle pessime condizioni igieniche e dal sovraffollamento».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gatti e cani sono stati sequestrati e trasferiti in canile. La coppia è stata invece denunciata per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la propria natura ed anche produttiva di gravi sofferenze

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • Coronavirus, lo studio: «Ecco quando dovrebbe azzerarsi il contagio»

Torna su
GenovaToday è in caricamento