Minorenne arrestato con l'accusa di tentato omicidio

Il giovane è accusato di avere accoltellato due fratelli nel corso di una lite, divampata nel centro storico per futili motivi

Ha accoltellato due fratelli durante una lite nel centro storico. Per questo un minore di origine albanese è finito in carcere con l'accusa di tentato omicidio.

Il provvedimento scaturisce dalle serrate indagini condotte dai carabinieri di Genova e coordinate dall'Ufficio di Procura dei Minori a seguito di un duplice accoltellamento, avvenuto la notte del 18 luglio scorso nel centro storico di Genova. Tra le strade della movida due fratelli italiani di 22 e 18 anni, nel corso di una lite scaturita da futili motivi, sono stati feriti all'addome e alla schiena da 5 fendenti sferrati da un coetaneo, dileguatosi dopo l'aggressione.

I carabinieri della stazione di Carignano, giunti sul posto quella notte, partendo dalle immagini di alcune telecamere di sorveglianza presenti in zona e ascoltando numerosi giovani identificati al momento dell'aggressione, sono riusciti a risalire all'identità dell'aggressore.

Gli accertamenti hanno consentito a distanza di pochi giorni di ricostruire l'esatta dinamica del fatto: i due fratelli italiani avrebbero avuto un alterco per futili motivi con un ragazzo albanese, poi degenerato a causa dello stato di ebbrezza dei partecipanti; a quel punto sarebbe sopraggiunto in difesa del giovane albanese un suo amico connazionale, che senza indugio avrebbe sferrato i fendenti ai due fratelli italiani, colpendo il primo una volta all'addome e l'altro con quattro colpi alla schiena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La condotta e la ricostruzione dell'episodio hanno così consentito alla competente autorità giudiziaria di emettere immediatamente un provvedimento cautelare per il reato di tentato omicidio. Nel corso delle perquisizioni svolte contestualmente all'esecuzione della misura, i carabinieri hanno rinvenuto ulteriori elementi ritenuti di significativa valenza per confermare la responsabilità del giovane. L'arrestato è stato trasferito nel carcere minorile Ferrante Aporti di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento