Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Abbonamenti dei treni più cari per colpa di un algoritmo sbagliato: la mappa

La beffa: tariffe maggiorate del 33% per quasi dieci anni

Quasi dieci anni di tariffe "sballate", maggiorate in media del 33% per gli abbonamenti che riguardano i treni sovrearegionali: e così da Genova Brignole a Milano Centrale il mensile, anziché 159,10 euro, costerebbe 121,20 euro. Una differenza di 37,90 euro che - sommata mese per mese, anno per anno - diventa una bella cifra. 

Oppure, facendo un altro esempio, da Genova Piazza Principe a Pisa, la tariffa applicata è di 159,10 euro, mentre quella giusta sarebbe di 129,40 euro, con una differenza di 29,70 euro al mese. E ancora, da Genova Brignole a Torino Porta Nuova, i pendolari avrebbero sborsato circa 30 euro in più al mese.

Il prezzo sarebbe "gonfiato" a causa di un algoritmo sbagliato: la denuncia arriva da Assoutenti che ha spiegato come la formula matematica con cui si calcolano (da dieci anni) le tariffe per i viaggiatori dei treni sia sbagliata.

Trenitalia ha ammesso la veridicità di quanto le associazioni sostenevano da tempo, e in una nota ufficiale spiega: «L'azienda condivide il disagio e le recriminazioni dei comitati pendolari che lamentavano il fatto che con l'algoritmo applicato gli abbonamenti sovraregionali arrivano a costare fino al 33% in più di quanto dovrebbero essere tariffati».

PAGINA SUCCESSIVA: COME RISARCIRE I CITTADINI?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbonamenti dei treni più cari per colpa di un algoritmo sbagliato: la mappa

GenovaToday è in caricamento