menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bloccata in coda per un incidente, donna incinta "scortata" dalla Stradale

Carola e il marito Antonino hanno imboccato l'A12 in piena notte per raggiungere l'ospedale di Lavagna, ma sono rimasti incolonnati

Una nascita movimentata, quella del piccolo Alberto, che nel primo weekend di grande “esodo” verso le ferie ha rischiato di venire alla luce sull’autostrada A12. Grazie all’intervento di due agenti della polizia Stradale, però, i genitori del bimbo sono arrivati all’ospedale di Lavagna in tempo per il parto “tradizionale”.

Tutto è successo nella notte tra sabato e domenica: erano le 4 quando papà Antonino e mamma Carola, entrambi di Rapallo e già genitori di un’altra bambina, notando le contrazioni sempre più ravvicinate hanno imboccato l’autostrada per dirigersi verso l’ospedale. Sull’A12 però si era appena verificato un grave incidente stradale, un’auto ribaltata con a bordo 4 persone, che aveva creato una lunga coda tra i caselli di Recco e Lavagna.

Carola e Antonino si sono quindi ritrovati bloccati tra le auto, impossibilitati a raggiungere l’ospedale, sino a quando non hanno visto una pattuglia della Stradale con a bordo due agenti del distaccamento di Chiavari diretti verso il luogo dell’incidente per dare supporto ai colleghi di Sampierdarena, già sul posto. 

Papà Antonino, disperato, si è quindi rivolto a loro e dopo averli fermati gli ha spiegato la situazione. I due agenti hanno quindi individuato e scortato l’auto con a bordo i futuri neo genitori sino al casello di Lavagna, e da lì in ospedale, dove alle 5.07 è nato Alberto: bimbo e mamma stanno benissimo, e hanno posato per una foto ricordo con i due poliziotti, tornati subito sul luogo dell’incidente per gestire l’emergenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento