Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Autostrade: A10 tutta gratis fra Genova e Savona, ma è stato un altro venerdì 'nero'

Ora anche il tratto compreso tra i caselli di Savona e Albisola è esente da pedaggio. Intanto a levante il ritardo nello smontaggio dei cantieri sull'A12 ha provocato code fino a 17 km

A partire dalla mezzanotte di sabato 11 settembre è stata estesa fino alla stazione di Savona sull'autostrada A10 - interessata dall'intervento di messa in sicurezza della galleria Ranco, con pesanti ripercussioni sulla viabilità - l'esenzione totale del pedaggio già attiva sui tratti maggiormente interessati dal programma di cantierizzazione in atto sulla rete ligure.

La misura è stata disposta, come condiviso con il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, in relazione all'avanzamento del piano di lavori di ammodernamento delle infrastrutture della rete, attualmente in corso principalmente sulle gallerie.

Il nuovo schema di esenzioni - che saranno automaticamente applicate al momento del pagamento indipendentemente dalla modalità utilizzata - prevede la gratuità per percorsi con origine e destinazione tra i caselli di Ovada, Masone, Savona, Albisola, Celle Ligure, Varazze, Arenzano, Genova Pra', Genova Pegli, Genova Aeroporto, Genova Ovest, Genova Bolzaneto e Genova Est. Rimane attiva l’esenzione del 50% del pedaggio tra i caselli di Genova Est, Genova Nervi, Recco e Rapallo.

L'agevolazione su tali tratte è riconosciuta anche per i transiti dei veicoli, in uscita e in entrata ai suddetti caselli, con origine/destinazione i caselli dell'A7 da Vignole Borbera, dell'A12 da Sestri Levante.

Ma non ci sono solo buone notizie. "È inaccettabile il ritardo nello smontaggio dei cantieri che si è verificato nel pomeriggio di venerdì 10 settembre sull'autostrada A12, con conseguenti code chilometriche tra Genova Est e Rapallo - ha sbottato l'assessore alle Infrastrutture di Regione Liguria Giacomo Giampedrone -. Come tutti i venerdì, secondo quanto concordato nei tavoli di confronto convocati dal ministero con tutti i soggetti interessati, i lavori dovevano essere sospesi alle 14 in vista del fine settimana: il via libera alla circolazione è arrivato alle 17.30 e solo intorno alle 20 la situazione stava lentamente tornando alla normalità".

"Credo che quanto accaduto - ha concluso Giampedrone - sia l'esempio più lampante della necessità che il governo ascolti la nostra richiesta di sospendere tutte le lavorazioni sulle tratte liguri nei giorni in cui si svolgerà a Genova il Salone Nautico Internazionale: questa è l'edizione della ripartenza per questa città, per questa regione e per un settore che è strategico non solo per il nostro territorio ma per tutto il Paese. Non accetteremo situazioni come quella odierna".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade: A10 tutta gratis fra Genova e Savona, ma è stato un altro venerdì 'nero'

GenovaToday è in caricamento