Liguria isolata, protesta davanti a Montecitorio

Dichiarazioni del deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

“Davanti al Palazzo di Montecitorio a Roma, insieme a una rappresentanza di cittadini liguri, abbiamo detto una cosa semplice e chiara: non si può più andare avanti così. La Liguria è una regione isolata non solo dall'Italia ma dal mondo, nonostante rappresenti il punto focale di approdo del Mediterraneo per l'Europa intera. Le autostrade sono bloccate, i collegamenti aerei sono ridotti all'osso, i collegamenti ferroviari sono indegni di questo nome: è impossibile vivere così. Ogni giorno in Liguria si vive un'Odissea, ogni giorno ore di lavoro e della propria vita vengono sottratte per l'incapacità di un governo che non sblocca i cantieri e le grandi opere. Oggi siamo scesi in piazza per dire al governo: datevi una mossa, non possiamo più attendere, in Italia esiste una "questione Liguria" che va risolta immediatamente”. Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento