Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

mappe

Dove mangiare il migliore minestrone genovese a Genova (anche estivo)

Deve resistere alla prova del tempo, della cremosità e del cucchiaio. E non dite che è un piatto triste se non volete incappare nell’ira di qualche estimatore genovese

Un piatto senza ricetta fatto di segreti che variano di famiglia in famiglia, ma con una sola regola: il cucchiaio deve stare in piedi. La consistenza del minestrone genovese deve essere tale da garantire questo requisito, fondamentale per coloro che rispettano la tradizione. L’aggiunta del pesto a fine cottura è un’altra caratteristica fondamentale di questa ricetta ideale sia per l’estate che per l’inverno, propria di un prodotto che segue il ritmo della natura.

Dove mangiare il minestrone a Genova

Abbiamo selezionato quindi una serie di indirizzi che offrono questa pietanza abbastanza tradizionale e la servono con la cura degli ingredienti e l’attenzione alle tecniche che ci aspettiamo da un buon indirizzo. Tra trattorie, bistrot e ristoranti, ecco i nostri indirizzi per un piatto tutt’altro che ospedaliero, ma che può essere considerato una vera squisitezza locale.

Verdurine
A Cabannetta de Cianderlin
Antica Osteria Reatin
Settepolpette
Zupp
Sa Pesta
Osteria di Vico Palla
Il Genovese
Negozio-Bottega

Verdurine

Ecco una gastronomia naturale che segue la stagionalità e la qualità delle materie prime, mettendo al primo posto il cibo che fa bene al corpo e allo spirito. Il loro minestrone è proprio uno di questi. Denso e cremoso è a base di verdure e legumi locali. Ideale accompagnato dal loro pane a lievitazione naturale e a cui può seguire uno dei dolci fatti in casa. Il loro punto di forza è l’attenzione verso tutti i regimi alimentari con alternative per chi non consuma glutine, uova e latticini.

Verdurine

Osteria-Bistrot

A Cabannetta de Cianderlin

Siamo in presenza della classica trattoria genovese dove, però, tutto viene autoprodotto. Si tratta di una cucina casalinga, così come l’ambiente molto alla mano e privo di superflui fronzoli. Qui tutto è genuino, dal locale, al personale, fino, ovviamente, al cibo. Travolti dagli antipasti rigorosamente fatti in casa, si dovrà lottare per lasciare spazio al minestrone con pesto e scucuzzun, la pasta di semola ideale da servire con il piatto. Aperto solo nei fine settimana, è un luogo da non perdere per immergersi nella vera atmosfera genovese d’altri tempi.

Cabannetta

Osteria-Bistrot

Antica Osteria Reatin

Sono attivi sul territorio dal 1811, come indica l’insegna. Le specialità sono quelle della tradizione ligure, dai pansoti alle focaccette al formaggio. Il minestrone non manca mai dalla carta e segue la ricetta della nonna che suggerisce l’utilizzo di verdure assecondando ogni periodo dell’anno. Paste fresche fatte in casa e dolci scenografici rendono Reatin una delle migliori osterie genovesi.

Antica Osteria Reatin

Ristorante

Settepolpette

Può un locale specializzato in polpette fare uno dei migliori minestroni della città? La risposta è sì, con tanto di pesto fatto in casa. La consistenza è la classica genovese, ossia densa e ricca. Nel paradiso delle polpette di carne, di pesce e della tradizione si trova anche un angolo dedicato ai primi e ai contorni regionali.

Settepolpette

Ristorante

Zupp

Il locale per gli amanti del cucchiaio è sicuramente questo. Così loro stessi si definiscono, anche se il menu non prevede solamente zuppe. Ideatori della Minestrone Challenge, hanno sfidato la loro community a preparare il più appetibile minestrone della città, purché il cucchiaio rimanesse perfettamente verticale. I bricchetti sono il formato di pasta che non ammette sostituzioni e il pesto è realizzato con basilico aeroponico.

Minestrone Zupp

Street Food

Sa Pesta

Bottega storica o ristorante storico? Entrambe le cose e pure fatte bene. L’antica Sa Pesta è l’emblema della cucina ligure, il nome indica il sale grosso pestato nel mortaio per ottenere quello fino. Il locale mantiene il fascino dell’edificio ottocentesco con volte a botte e pavimenti in graniglia. La cucina è quella tradizionale, con il minestrone che rappresenta uno dei cavalli di battaglia di famiglia.

Sa Pesta

Osteria-Bistrot

Osteria di Vico Palla

Frequentata fin dal 1500 dai marinai del porto di Genova, questa osteria è un punto di riferimento per l’intera città. Lo chef Maurizio Capurro prepara il suo minestrone con zucchine, fagiolini, piselli, fagioli, patate, croste di parmigiano, pesto e lascia libertà sulla pasta: bricchetti o scucuzzun. Una locanda dal gusto di una volta e dai sapori genuini.

Antica Osteria di Vico Palla

Osteria-Bistrot

Il Genovese

Roberto Panizza dirige magistralmente questo indirizzo dove trovare una cucina ligure e genovese realizzata con prodotti regionali e di qualità, ma un occhio sempre puntato sul presente. Ecco quindi che in carta non può mancare il minestrone, rigorosamente servito a prova di cucchiaio ben saldo, con un’aggiunta di pesto della casa sulla cima. Denso e cremoso come ci aspettiamo da una solida osteria genovese.

Il Genovese-3

Leggi il contenuto integrale su CiboToday

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GenovaToday è in caricamento