Martedì, 19 Ottobre 2021
Sicurezza

Come smaltire i rifiuti ingombranti in modo corretto a Genova

Quando si decide di rinnovare casa, alcuni mobili potrebbero non essere più utili. Ecco come smaltirli in modo corretto

Prima o poi, almeno una volta nella vita, capita a tutti di avere a che fare con un rifiuto ingombrante. Si tratta di tutti quegli oggetti che non possono essere smaltiti nel modo classico, dunque non vanno gettati nei cassonetti tradizionali proprio per le loro dimensioni.

Divani, elettrodomestici e televisori che hanno una certa “età” fanno sorgere puntualmente sempre la stessa domanda: come gestire nella maniera giusta questi rifiuti, senza inquinare o contribuire a formare una discarica abusiva? La risposta è semplice, ma prima di tutto bisogna capire cosa si intende di preciso per “rifiuto ingombrante”. 

Nessun problema: vediamo innanzitutto cosa sono gli ingombranti, e poi come smaltirli a Genova.

Quali sono i rifiuti ingombranti

I rifiuti ingombranti sono:

Accanto a questi rifiuti, ci sono quelli detti RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) ovvero tutti quei rifiuti elettronici, che spesso vengono confusi con gli ingombranti a causa delle dimensioni, come ad esempio il frigorifero o la lavatrice.

Per questi è previsto un processo di gestione diverso. Infatti, se decidiamo di comprare un nuovo prodotto con questa sigla, lo smaltimento di quello vecchio viene effettuato dal venditore che se ne fa carico senza costi aggiuntivi ma, in base a quanto previsto dalla legge, facendoci pagare una quota compresa nel prezzo del nuovo.

Se invece, non si acquista un nuovo apparecchio, lo smaltimento ricade sotto la nostra responsabilità.

Come smaltire i rifiuti ingombranti a Genova

Per conferire rifiuti ingombranti non si può utilizzare la procedura normale e nello stesso tempo non si può utilizzare la raccolta differenziata sia per le dimensioni, sia perché non c’è un materiale prevalente.

In questo caso a Genova ci sono tre possibilità:

  • Portarli gratuitamente alle Isole Ecologiche di Amiu
  • Consegnarli gratuitamente al camioncino EcoVan+
  • Oppure si può prenotare un appuntamento chiamando il numero verde (gratuito da rete fissa) 800 95 77 00 oppure da mobile al call center 010 89 80 800.  Al momento della prenotazione verrà richiesto il codice fiscale oppure il codice utente Tari. Ecco due diverse possibilità
    - dal 23 marzo 2021 è attivo il servizio gratuito di ritiro degli ingombranti nel portone dell’abitazione (massimo 3 pezzi) in tutta la città su appuntamento. I rifiuti vanno portati davanti al portone nel giorno e nell’orario concordato con il call center Amiu; sarà necessaria la presenza del cittadino, o di un suo delegato, al momento del ritiro.
    - chiedere il ritiro direttamente a casa al costo stimato di 8,20 euro (iva esclusa) per ogni pezzo trasportabile singolarmente (ad esempio una sedia o un comodino). Il costo effettivo sarà determinato al momento del ritiro, con possibilità per il richiedente di rinunciare al servizio senza alcuna spesa. Il pagamento potrà essere effettuato tramite bollettini inviati a mezzo posta. Per le fatture a cui verrà allegato il bollettino postale, il pagamento potrà essere effettuato soltanto a mezzo posta.

Prodotti online

Divano letto

Cassettiera

Armadio

Lampada faretti a spirale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come smaltire i rifiuti ingombranti in modo corretto a Genova

GenovaToday è in caricamento