Blog Centro Storico / Via di San Bernardo

Derubata mentre cena in un locale del centro storico

Osservando le immagini delle telecamere di videosorveglianza, gli agenti sono riusciti a individuare i due ladri. Denunciati anche una donna e il figlio, a cui era stata consegnata parte della refurtiva

Grazie a un'indagine-lampo gli agenti della polizia locale sono riusciti a rintracciare due ladri, che avevano messo a segno un furto nel centro storico di Genova. Le pattuglie serali del reparto Sicurezza urbana sono state avvicinate in piazza Ferretto da un donna, che ha denunciato loro il furto della borsa contenente documenti, tessere bancomat e chiavi di casa, avvenuto in via di San Bernardo.

La borsa, che era stata appesa dalla donna alla spalliera della sedia di un locale presso il quale stava cenando, era stata asportata con tutto il suo contenuto. Gli uomini in divisa e in borghese impegnati nel costante controllo del territorio del centro storico, si sono organizzati in modo da effettuare la ricerca dei colpevoli sulla base dei filmati delle telecamere di 'Città Sicura'.

Personale in sede ha visionato i video e ha guidato passo passo i colleghi sulle orme dei ladri nei vicoli del centro storico fino a individuarli. Uno dei due era vestito di giallo sgargiante e l'altro con una maglietta col logo della squadra Real Madrid.

Uno dei soggetti, quello con i vestiti gialli, un 48enne algerino, in Italia senza fissa dimora, è stato trovato a cena nel dehors di un locale in Sottoripa con una donna di 53 anni, anche lei algerina, e il figlio quindicenne, studente, nato a Genova ma di nazionalità algerina.

La donna era in possesso della borsa della derubata oltre che di un paio di occhiali da sole graduati sempre della vittima, il minore di un paio di cuffiette bluetooth per il cellulare anche quelle provento del furto. Madre e figlio sono stati denunciati per impiego di beni di provenienza illecita in concorso.

È stata la donna a indicare come complice del 48enne seduto con lei al tavolo un altro cittadino algerino senza fissa dimora, ma effettivamente soggiornante in un hotel della zona. Gli agenti, con l'aiuto del titolare dell'hotel, sono entrati nella sua stanza e lì hanno trovato sia lui sia la maglietta che si vede nei video.

L'uomo ha tentato di declinare false generalità (motivo per cui, in seguito all'identificazione, è stato denunciato). I due uomini algerini, trascorsa la flagranza (motivo per cui non è stato possibile arrestarli) sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e per l'inottemperanza alle normative sull'ingresso in Italia.

L'uomo trovato in hotel è stato anche trovato in possesso di hashish in quantità limitata all'uso personale ed è stato segnalato alla prefettura come consumatore. Droga e denaro proventi del reato (535 euro) sequestrati. La derubata potrà ovviamente riottenere il denaro sottrattole, depositato presso il Fondo Unico di Giustizia, facendo richiesta al pubblico ministero.

La borsa e gli oggetti contenuti le sono stati resi. La donna ha ringraziato il personale della polizia locale per la tempestività delle operazioni andate a buon fine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derubata mentre cena in un locale del centro storico

GenovaToday è in caricamento