Coronavirus, leggende metropolitane e falsi miti: le domande più incredibili

Le domande più frequenti e più "strane" con la risposta dell'OMS

Disinformazione e false "catene di Sant'Antonio" che si stanno tramandando sui social e sulle chat fanno sì che si propaghino velocemente fake news e leggende metropolitane del tutto infondate sul coronavirus. La psicosi poi fa il resto, ed ecco che c'è chi crede che gli asciugamani elettrici possano contrastare il virus, che un efficace rimedio possano essere le soluzioni saline spray per il naso, o addirittura che mangiare aglio possa fare la differenza.

Tanto che l'OMS sul suo sito web ha addirittura aperto una sezione dedicata alle domande "bizzarre" più frequenti, con relative risposte. 

Segnalandole qui, ricordiamo che le uniche fonti sicure sono quelle dell'OMS e del Ministero della Salute: sui rispettivi siti web si possono trovare tutte le informazioni utili (e vere) sui comportamenti corretti da seguire per prevenire il coronavirus.

Gli asciugamani elettrici uccidono il coronavirus?

No. Per proteggervi dal nuovo coronavirus, dovete lavarvi frequentemente le mani. 

Le lampade UV uccidono il coronavirus?

Le lampade UV non dovrebbero essere utilizzate per sterilizzare mani o altre parti del corpo, perché i raggi UV possono causare irritazioni.

Quanto sono efficaci i termometri?

I termometri sono efficaci nel determinare se si ha la febbre che è uno dei sintomi. Ma non possono segnalare persone infette ma che non hanno ancora la febbre, anche perché ci vogliono 2-10 giorni prima che le persone che hanno contratto il coronavirus mostrino i sintomi.

Lavarsi con alcol o cloro uccide il coronavirus?

No. Non servirà a uccidere i virus che sono già entrati nel corpo. Inoltre utilizzare queste sostaze può danneggiare i vestiti e il corpo, gli occhi, la bocca. Alcol e cloro possono essere usati per disinfettare le superfici, ma devono essere usati leggendo bene le raccomandazioni.

È sicuro ricevere lettere o pacchi dalla Cina?

Sì, le persone che ricevono pacchi dalla Cina non sono a rischio. Sappiamo che il coronavirus non sopravvive a lungo sugli oggetti come lettere o pacchi.

Gli animali domestici possono diffondere il coronavirus?

Al momento non ci sono prove che gli animali da compagnia come cani e gatti possano essere infettati dal coronavirus. Comunque è sempre buona norma lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver toccato un animale, per proteggersi da batteri vari.

I vaccini contro la polmonite proteggono dal coronavirus?

No, questo coronavirus è così nuovo e diverso che ha bisogno di un vaccino apposta. I ricercatori stanno cercando di sviluppare un vaccino. Anche se questi vaccini non sono efficaci contro il coronavirus, comunque, in generale è raccomandato vaccinarsi per proteggere la propria salute.

Le soluzioni saline spray nasali aiutano a prevenire l'infezione da coronavirus?

No, non c'è nessuna prova che utilizzare questi prodotti serva a contrastare il coronavirus. In generale, usare spesso queste soluzioni può aiutare a guarire più velocemente dai raffreddori comuni. Ma non previene le infezioni respiratorie.

Mangiare aglio aiuta a prevenire l'infezione da coronavirus?

L'aglio è un cibo salutare che ha proprietà antibiotiche. Ma non c'è prova che mangiare aglio abbia mai protetto nessuno dal nuovo coronavirus.

Spalmarsi addosso l'olio di sesamo blocca l'ingresso del coronavirus nel corpo?

No, l'olio di sesamo non uccide il nuovo coronavirus. Ci sono alcuni disinfettanti chimici che possono uccidere il virus dalle superfici. Ma hanno un impatto molto limitato sul virus se vengono "spalmati" addosso. Anzi, può anche essere pericoloso il contatto con la pelle.

Il coronavirus infetta le persone più anziane, o anche i più giovani sono a rischio?

Persone di tutte le età possono essere infettate. Gli anziani e persone con particolari malattie (asma, diabete, malattie cardiovascolari) possono essere più vulnerabili. È buona regola per tutti seguire i comportamenti virtuosi per contrastare la diffusione del virus (lavarsi le mani, ecc.)

Gli antibiotici possono prevenire il coronavirus?

No, gli antibiotici funzionano solo con i batteri, non con i virus. Gli antibiotici non dovrebbero essere usati come mezzo di prevenzione. Tuttavia in ospedale possono essere somministrati antibiotici a persone già infette dal coronavirus per prevenire altre infezioni batteriche.

Ci sono medicinali specifici che si possono prendere per prevenire  il coronavirus?

Al momento no. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento