menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«La violenza sulle donne riguarda tutti», presidio al maschile in piazza De Ferrari

La manifestazione organizzata da Paolo Fasce, preside dell’Istituto Nautico di Genova, è stata molto partecipata

Alla fine la chiamata è stata raccolta: mercoledì sera in piazza De Ferrari sono stati moltissimi gli uomini che hanno voluto partecipare al presidio “Essere maschi adulti”, organizzato per sottolineare la necessità, da parte della popolazione maschile, di prendere una posizione netta contro la violenza sulle donne dopo l’ennesimo caso di femminicidio.

A organizzare la manifestazione è stato Paolo Fasce, presidente dell’Istituto Nautico San Giorgio di Genova e Camogli, che la scorsa settimana ha lanciato un appello via social chiedendo agli uomini di scendere in piazza perché «il tema ci riguarda tutti. Abbiamo madri, figlie, mogli, sorelle, ma non è mera questione di interesse paternalistico, è una questione di cultura diffusa. La donna non è mia. Ci apparteniamo reciprocamente finché la cosa è consensuale. Il fatto che siamo (mediamente) più grossi ci dà solo il diritto di difenderci con agio, non di aggredire. Concetti da "asilo Mariuccia" che ci tocca ribadire in una manifestazione alla quale sono chiamati a partecipare gli uomini».

L’invito è stato accolto dagli uomini, ma non sono mancate neppure le donne che hanno voluto partecipare , anche a dimostrazione dell’apprezzamento per l’iniziativa di Fasce. Chi è arrivato in piazza ha indossato anche qualcosa di rosso, dalla mascherina al cappello passando per la sciarpa, e in tanti avevano cartelli in cui sottolineavano che “la violenza sulle donne è un problema anche degli uomini” e “che uomini vogliamo essere”? Presenti in piazza anche diversi esponenti politici bipartisan.

«È stata una manifestazione colorata e brillante, c'erano uomini e donne, giovani e anziani, belli e brutti. Ma c'eravamo tutti - è stato il commento di Fasce - Naturalmente avremo commesso infiniti errori e al meglio non c'è limite, ma sono persona pragmatica e mi accontento di poco. Quindi grazie».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento