Attualità Sampierdarena / Via Antonio Cantore

Addio ai bagolari del parco di Villa Scassi, corsa contro il tempo per piantare nuovi alberi

Le piante sono state tagliate perché risultate pericolose. Se il via libera alla piantumazione della Soprintendenza non arrivasse entro pochi giorni, tutto slitterebbe all’autunno

Il parco di Villa Scassi dice addio a quattro antichi bagolari, alberi tagliati perché a rischio crollo, e i residenti ora si interrogano su quando nuove piante verranno messe a dimora.

La parola spetta alla Soprintendenza, che dovrà pronunciarsi sulla tipologia di alberi che potranno prendere il posto dei bagolari tagliati. E se il verdetto non arriverà entro la fine di marzo, il periodo di piantumazione sarà solo un ricordo e per vedere nuovi alberi a dimora sarà necessario aspettare l’autunno.

«Non eravamo stati avvertiti del taglio come giunta, e appena ci è stato segnalato abbiamo chiesto informazioni all’ufficio tecnico del Comune di Genova che ci ha illustrato la situazione degli alberi - spiega il presidente del Municipio Centro Ovest, Michele Colnaghi - erano a fine vita e a rischio crollo. Per la piantumazione dei nuovi alberi è necessario aspettare il benestare della Soprintendenza. Speriamo che arrivi presto, in caso contrario slitterà tutto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio ai bagolari del parco di Villa Scassi, corsa contro il tempo per piantare nuovi alberi

GenovaToday è in caricamento