Attualità Sturla / Via Brigata Salerno

Giardini Villa Gentile: il Municipio si impegna per apertura nei fine settimana e manutenzione

Durante l'ultima seduta del consiglio municipale del Levante è stata approvata una mozione che impegna presidente e giunta a risolvere i problemi riguardanti i giardini di Villa Gentile in una zona, quella di Sturla, nota per la carenza di spazi per i bambini

Durante l'ultima seduta del consiglio municipale del Levante, al termine di una lunga discussione sulle competenze, è stata approvata una mozione presentata da Serena Finocchio della Lista Crivello (favorevoli tutti i partecipanti, astenuta Anna Banchero del Pd che si è da poco insediata) che impegna presidente e giunta a risolvere i problemi riguardanti i giardini di Villa Gentile (manutenzione e chiusura nei fine settimana) in una zona, quella di Sturla, nota per la carenza di spazi per i bambini e per le problematiche legate a quelli esistenti. 

A una settimana dalla riapertura dopo oltre due mesi di lavori è stato infatti nuovamente chiuso lo spazio di svago nella zona del depuratore, anche dopo le proteste di alcuni residenti per le condizioni di scarsa sicurezza e degrado in cui si trovava a pochi giorni dalla riapertura al pubblico. «Lavori che - si legge nella mozione - non termineranno nel giro di un mese e qualora terminassero verrebbero nuovamente chiusi per consentire al vincitore dell’appalto di iniziare i lavori». 

Tra gli altri spazi della zona si legge ancora nella mozione:«i giardini privati ad uso pubblico di Via Chighizola per molto tempo non saranno agibili a causa di una frana e sono fruibili in uno spazio ridotto e in sicurezza solo per poche famiglie in base alla norme covid. Gli unici giardini pubblici disponibili sono quindi quelli di Villa Gentile, che versano però in condizioni di incuria e degrado a causa della mancata manutenzione ordinaria e straordinaria nonostante facciano parte dei beni dati quale onere collegato alla concessione dell’impianto sportivo, come evidenziato anche in una mozione approvata dal consiglio comunale lo scorso martedì 16 Marzo». Giardini che, come avevamo raccontato anche noi in un articolo del 20 gennaio rimangono anche chiusi nei fine settimana e nelle festività, proprio nei giorni in cui le famiglie avrebbero più necessità di portare fuori i propri bambini. Problematica già in passato affrontata con mozioni e interrogazioni in Municipio. 

Tutto questo, si legge ancora nel testo della mozione: «nonostante il Municipio Levante nel 2019 avesse contribuito, con la somma di 4.000 euro, al ripristino della divisione fra campo sportivo e giardini pubblici, consentendo l’apertura da parte del Concessionario, 365 giorni all’anno, come da regolamento comunale. Inoltre, nell’offerta presentata e ritenuta congrua per l’assegnazione, erano previsti: il chiosco, il campo da bocce e la palestra per arrampicata ma, ad oggi, nulla ancora è stato realizzato. L’area sottostante al caseggiato sito in via dei Mille che risulta essere in comproprietà con il Comune e A.S.P. è considerata pericolante e per cautela l’Area Tecnica Municipale ha provveduto a mettere in sicurezza la zona interessata».

Nella mozione è stata citata una raccolta fondi organizzata dal comitato di quartiere per l'installazione di un gioco per bambini nel 2017, il Comitato per la difesa di Sturla, per voce di Caterina Bonsignore, ha specificato a Genova Today che: «La raccolta fondi risale al 2016 e ci siamo occupati noi di tutto, per una cifra totale di 4500 euro (4mila euro per il gioco e 500 per l'installazione) divisa a metà tra noi e la parrocchia della Santissima Annunziata di Sturla. Non ci risulta assolutamente che siano stati richiesti dal concessionario ulteriori soldi per l'installazione».

La mozione approvata in consiglio municipale nel corso dell'ultima seduta impegna quindi presidente e giunta «a provvedere ad aprire immediatamente per 365 giorni l'anno (e quindi anche nei week-end e nei fine settimana, ndr) i giardini pubblici di Villa Gentile inserendo gli stessi nella lista (come Villa Stalder) dei giardini pubblici del Municipio Levante che già oggi vengono aperti da una Cooperativa vincitrice di apposito appalto».

Impegna inoltre giunta e presidente a provvedere all'apertura «da subito dell'ingresso dei giardini pubblici di Villa Gentile di Via dei Mille impegnandosi nel più breve tempo possibile, come deciso durante le riunioni di Commissione, ad installare una telecamera collegandola con l’impianto di video sorveglianza del Campo Sportivo e a richiedere al Concessionario, che come da contratto è impegnato nella manutenzione ordinaria e straordinaria nonché della guardiania dei giardini, di provvedere ad una manutenzione straordinaria come richiesto dalle relazioni dei tecnici dell’Assessorato al Verde e dalla relazione agronomica al fine di rendere i giardini fruibili in sicurezza. Di impegnare, infine, il Comune di Genova per quanto non di competenza del Municipio Levante». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini Villa Gentile: il Municipio si impegna per apertura nei fine settimana e manutenzione

GenovaToday è in caricamento