Social Housing, in Valpolcevera due mamme e i loro bambini inaugurano il primo alloggio

Il progetto della "Casa Sostenibile" consiste nel fornire alle famiglie in difficoltà non solo un'abitazione, ma anche supporto e consigli per trovare un lavoro e riuscire poi a spostarsi in un appartamento autonomo

È stato realizzato in Valpolcevera il primo alloggio della “Casa Sostenibile”, destinato a famiglie in difficoltà economica e abitativa: il progetto, finanziato dalla Compagnia San Paolo, ruota intorno al social housing, e all’abitazione vera e propria unisce un percorso di affiancamento per facilitare le famiglie coinvolte a superare il momento di difficoltà.

All’inaugurazione del primo alloggio, in via Lungo Polcevera 14, era presente anche l’assessore comunale allo Sviluppo Economico, Pietro Piciocchi: nei due appartamenti ristrutturati e arredati vivranno due famiglie, due mamme con i loro quattro bambini. L’obiettivo è aiutare le due donne a trovare e mantenere un lavoro e cercare poi una casa di edilizia residenziale, ad affitto agevolato, in cui spostarsi una volta stabilizzata la situazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni “casa sostenibile” verrà utilizzata per un periodo di circa un anno e mezzo, poi gli inquilini dovranno lasciare il posto ad altri. L’investimento è di circa 70mila euro, cui si aggiungono 10mila euro che la Compagnia San Paolo eroga per portare avanti il progetto socio-educativo. A occuparsene la cooperativa sociale Agorà, che attraverso educatori professionisti faciliterà la convivenza tra le due famiglie e le aiuterà a imboccare il percorso più adatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento