Influenza, per i donatori di sangue il vaccino è gratis: come richiederlo

Avis Liguria prosegue con la campagna di sensibilizzazione per la raccolta sangue e conferma che anche per il 2020 chi lo donerà verrà anche vaccinato

Vaccino anti influenzale gratis per chi dona il sangue: Avis Liguria ha confermato che anche nel 2020, un anno così complesso causa emergenza coronavirus, prosegue la campagna di sensibilizzazione per la raccolta sangue, con l’offerta del vaccino ai donatori.

«Negli ultimi anni la vaccinazione anti-influenzale per i donatori di sangue si è dimostrata lo strumento in più per sostenere il fabbisogno trasfusionale dei malati - spiegano da Avis - Nel 2019 per la prima volta non si sono registrate carenze di sangue nel periodo invernale, verosimilmente anche grazie all’inclusione dei donatori di sangue nell’elenco delle categorie per le quali il Ministero della Salute raccomanda di offrire attivamente e gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale».

L’appello ai donatori è quindi doppio: tutelare il donatore nell’immediato fornendo il vaccino anti influenzale, e aiutare chi ha o avrà bisogno di sangue per altre patologie. aiutatevi a rimanere in salute. Per vaccinarsi gratuitamente è necessario prendere appuntamento e poi presentarsi con il tesserino Avis nei diversi uffici di igiene della regione, gli ambulatori di vaccinazione, il proprio medico di famiglia, nei Centri Trasfusionali e nelle sedi Avis di:

  • La Spezia: Arcola, Brugnato, Levanto, Sarzana, La Spezia
  • Genova: Santa Margherita Ligure
  • Savona: Cairo M, Carcare, Cengio, Finale L., Rocchetta, Stella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento