Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Niente vaccino per i turisti lombardi, Toti e Fontana corrono ai ripari: si parte il 30 luglio

L’accordo era stato anticipato dal presidente della Regione diverse settimane fa, sulla scia di quello con il Piemonte, ma non era ancora stato ufficializzato. Sino al primo pomeriggio di lunedì

Decine di turisti lombardi hanno provato in queste ore a prenotare il vaccino in Liguria in previsione dell’arrivo in regione per le vacanze, senza successo.

Un “caso” che ha spinto il presidente della Regione, Giovanni Toti, a ricordare che pur anticipato, l’accordo di reciprocità vaccinale non è ancora ufficiale perché manca l’ok della Lombardia. E che ha portato, nel primo pomeriggio di lunedì, a ufficializzarlo rapidamente.

"Da venerdì 30 luglio anche i cittadini lombardi potranno vaccinarsi in Liguria prenotandosi sul sistema informatico della Regione Liguria -ha fatto sapere la Regione - L’accordo consentirà ai turisti lombardi in vacanza nella nostra regione, con una permanenza pari o superiore ai 15 giorni, di fare la seconda dose di vaccino e a quelli liguri in Lombardia di fare lo stesso. Dopo aver siglato l’accordo a fine maggio con il Piemonte che ha portato a vaccinare fino ad oggi 2.400 piemontesi in vacanza in Liguria, oggi verrà firmata anche l’intesa con la Lombardia".
“Per estendere il più possibile la campagna vaccinale e fare in modo che anche chi viene in vacanza nella nostra bellissima regione possa usufruirne, pur non essendo residente Liguria, e alla luce del grande successo ottenuto con il Piemonte, abbiamo deciso di replicare con la Lombardia, tenendo conto anche dell’alto numero di lombardi che sono proprietari di seconde case in Liguria - ha detto Toti - L’accordo con il Piemonte era stato il primo nel suo genere in Italia ed è andato molto bene, contiamo di fare altrettanto con un’altra regione a noi vicina che ha numerosi scambi con la nostro territorio con l’obiettivo di garantire un servizio ma soprattutto di accelerare la vaccinazione raggiungendo più persone possibili”.

Vaccini in Liguria per i lombardi, che cosa è successo

Sempre Toti in mattinata aveva spiegato che l'assenza di un accordo ufficiale che consentisse ai cittadini lombardi di prenotare la dose in Liguria dipendeva da un mancato risconto da parte dell'amministrazione regionale lombarda. 

“Regione Liguria ha avviato e sottoscritto un accordo di reciprocità vaccinale con il Piemonte che ha portato 2.370 turisti piemontesi a prenotarsi per ricevere una dosa nel nostro territorio, ed era e rimane pronta a fare lo stesso con la Lombardia - ha sottolineato lunedì mattina Toti - La circolare del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo presuppone che si stringano accordi tra una regione e l’altra per rendere effettiva l’opportunità dei vaccini in vacanza: noi abbiamo proposto di avviare l’accordo alla Lombardia, che rappresenta un importantissimo bacino di utenza in termini turistici per la Liguria, le nostre strutture sanitarie sono pronte, ma non abbiamo ricevuto riscontri da Milano”.

La possibilità per i turisti lombardi di ricevere la seconda dose in Liguria, ha insomma voluto sottolineare Toti, non è automatica soltanto sulla base dell’accordo già stretto con il Piemonte. E a pochi giorni dall’inizio del mese delle ferie per antonomasia, agosto, per moltissimi turisti si pone il dilemma: posticipare la partenza per ricevere il vaccino nella regione di residenza, o contare su una rapida attivazione del protocollo di reciprocità vaccinale con la Liguria?

“Per procedere con i vaccini in vacanza, la circolare del generale Figliuolo delinea una possibilità, che però deve essere concretizzata mediante accordi specifici che definiscano le regole di ingaggio, le modalità di prenotazione e il trasferimento delle informazioni sanitarie tra i due sistemi - ha ricordato Toti - La Liguria si è messa a disposizione e aveva contattato Regione Lombardia: attendiamo una risposta per poter procedere, al più presto e senza problemi, nell’interesse dei cittadini delle due regioni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente vaccino per i turisti lombardi, Toti e Fontana corrono ai ripari: si parte il 30 luglio

GenovaToday è in caricamento