Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Ucraina, in mille alla fiaccolata per le strade di Genova

Il corteo ha percorso via XX Settembre dirigendosi verso piazza De Ferrari

Circa mille persone hanno partecipato alla fiaccolata di lunedì sera per mostrare solidarietà al popolo ucraino. L'iniziativa è stata pianificata dopo l'incontro del sindaco di Genova Marco Bucci con il cappellano della comunità ucraina in Liguria, padre Vitaliy Tarasenko e Oleh Sahaydak, dell’associazione Pokrova.

Il raduno era alle 20 davanti all'abbazia di santo Stefano, e poi la fiacolata si è diretta verso piazza De Ferrari passando per via XX Settembre, urlando "Viva l'Ucraina", "Noi non siamo soli" e "Vogliamo la pace". Alla manifestazione hanno partecipato anche il sindaco Marco Bucci e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

“Sabato abbiamo illuminato con i colori della bandiera Ucraina il palazzo della Regione per dimostrare che tutti i liguri sono al fianco di questo popolo - ha commentato Toti -. La resistenza che nessuno si aspettava, nemmeno forse chi ha invaso, deve rendere orgogliosi tutti gli ucraini per l’amore e la fedeltà alla Patria che stanno dimostrando. Noi ci siamo, a livello nazionale ma anche come Regione per tutto quello che potremo fare fino quando la guerra non finirà. Auspico che quei colloqui di pace che sono iniziati possano portare i loro frutti, risparmiando tante vittime innocenti. Salvare oggi l’Ucraina vuol dire salvare la democrazia e la libertà”. 

Nel frattempo è arrivata a Genova la prima famiglia di profughi provenienti dall'Ucraina, dopo tre giorni in auto per scappare dai bombardamenti di Leopoli: si tratta di una donna con i suoi tre figli, ospiti di una parente alla Foce, mentre il marito è rimasto a combattere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, in mille alla fiaccolata per le strade di Genova
GenovaToday è in caricamento