Tv, nel 2020 la Liguria inizia il passaggio al nuovo digitale

Il governo ha previsto un bonus fino a 50 euro per l'acquisto di tv e decoder di nuova generazione per le famiglie con reddito Isee fino a 20mila euro

La Liguria è una delle sei regioni in cui, dall'1 gennaio al 31 maggio 2020, la televisione inizierà il passaggio al nuovo sistema, che si basa su una tecnologia più avanzata rispetto a quella attuale. Risale al 2012 il passaggio al digitale terrestre (Dvb-t): entro il 30 giugno 2022 ci sarà il nuovo switch-off verso il Dvb-T2.

Da un punto di vista tecnico il passaggio è farcito di sigle, che descrivono i nuovi standard video. Ma per cercare di semplificare potremmo dire che il traguardo più importante, quello del 2022, sarà anticipato da una tappa intermedia il prossimo anno. Quello che interessa all'utente, al di là del fatto che vedrà meglio la tv, è cercare di capire se il suo attuale apparecchio è adatto a ricevere il nuovo segnale.

2020-2022: chi dovrà cambiare la tv?

Iniziamo a dire chi può stare tranquillo, ovvero tutti coloro che abbiano acquistato un apparecchio dal 2017 in poi. Gli altri dovranno fare due verifiche: la prima in vista del 2020, quando il segnale video passerà da mpeg-2 a mpeg-4. Per sapere se la propria televisione andrà bene nel 2020 basta, già ora, sintonizzarla su un canale hd, tipo Rai Uno sul 501: se la televisione si vede e si sente, allora funzionerà ancora l'anno prossimo. Altrimenti sarà necessario dotarsi di un decoder.

Il secondo test l'attuale tv di casa dovrà superarlo nel 2022, con il passaggio a Dvbt-T2. Sulla scatola oppure sul televisore dovrebbe esserci un bollino con la sigla del nuovo sistema digitale.

Per venire incontro ai consumatori e supportare la transizione del sistema radiotelevisivo verso la nuova tecnologia Dvbt-2/Hevc, il governo ha previsto un bonus per l'acquisto di tv e decoder di nuova generazione. Gli utenti beneficiari del 'bonus tv', che avrà un valore fino a 50 euro, saranno le famiglie con reddito Isee fino a 20mila euro. Il contributo, disponibile dal 18 dicembre 2019, sarà riconosciuto sotto forma di sconto praticato dal venditore dell'apparecchio sul relativo prezzo di vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento