Treni, sui regionali si torna a occupare tutti i posti a sedere. Potenziati quelli verso levante

La giunta regionale ha firmato una nuova ordinanza per consentire, a partire da sabato 27 giugno, di aumentare la capienza dei convogli. Le altre novità

In una regione in cui spostarsi in auto sta diventando una missione impossibile tra code, cantieri e rallentamenti, e in cui nel primo vero weekend estivo anche i treni sono stati presi d’assalto con diversi passeggeri rimasti a terra, la giunta ha deciso di firmare una nuova ordinanza a tema trasporti in cui consente, a partire da sabato 27 giugno, di occupare tutti i posti a sedere (e aumentare così la capienza) sui mezzi pubblici e treni, pur con qualche eccezione.

L’ordinanza riguarda “esclusivamente posti a sedere per il settore del trasporto pubblico regionale e locale di linea ferroviario e automobilistico extraurbano, nonché del trasporto pubblico non di linea e dei servizi autorizzati. Per il trasporto urbano e per i posti in piedi restano valide le disposizioni previste dal dpcm 11 giugno 2020, con il mantenimento dell’obbligo di indossare la mascherina”.

L’obiettivo è tornare gradualmente a un volume normale di passeggeri e mezzi, arrivando al primo luglio a ripristinare il 100% dei treni in circolazione. E per incentivare gli spostamenti verso le località di mare e turistiche, Regione Liguria, in accordo con Trenitalia, ha predisposto a partire da sabato 27 giugno, l'attivazione di 10 collegamenti aggiuntivi del servizio 5 Terre Express, che passa dal 30% al 57% con 26 treni in servizio tra Levanto e La Spezia. Treni che saranno inseriti nelle fasce di maggior affluenza rispetto alle rilevazioni registrate nello scorso weekend. Sempre da sabato è stata inoltre attivata un’ulteriore coppia dei collegamenti denominati “Treni del Mare” tra la Liguria e la Lombardia.

Mercoledì primo luglio, poi, verrà attivato al 100% il 5 Terre Express (con un incremento di ulteriori 30 treni rispetto ad oggi tra Levanto e La Spezia), al 100% il servizio metropolitano tra Genova Voltri e Genova Nervi, sarà riattivato un treno serale tra Sestri Levante e La Spezia e saranno ripristinati due collegamenti tra Genova e Sestri Levante con bus.

Inoltre per il fine settimana Trenitalia, memore dei disagi sperimentati dai viaggiatori lo scorso weekend a causa del sovraffollamento, ha garantito treni e personale per effettuare in caso di necessità convogli straordinari che rispondano alla domanda dei passeggeri. Sono inoltre state riaperte le biglietterie di Levanto, Monterosso, Albenga e Finale Ligure, cui il primo luglio seguiranno tutte le altre. 

«Questa nuova ordinanza è importante anche dal punto di vista turistico e occupazionale, perché finalmente le compagnie di bus turistici, taxi e noleggio con conducente potranno occupare la totalità dei posti disponibili - ha fatto sapere l’assessore Berrino - Per quel che concerne il trasporto ferroviario posso affermare che dal 1° luglio sarà ripristinato praticamente il 100% dei treni circolanti e saranno riaperte tutte le biglietterie in Liguria»

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • È arrivata la neve: le foto

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento