rotate-mobile
Attualità

Da Striscia la Notizia ai misteri della Liguria: Dario 'Il Leggendario' tra horror, folklore e cronaca

Dario Rigliaco, già autore specializzato in leggende per il tg satirico di Mediaset, ha scritto un libro che esplora l'anima più 'noir' della sua Liguria

C'è una Liguria oscura fatta di misteri e storie di paura, dove a volte la fantasia si intreccia con la realtà e con casi di cronaca reale: a raccontarla è Dario Rigliaco, già autore di Striscia la Notizia noto con il soprannome de il "Leggendario" che - dopo anni trascorsi a raccogliere leggende popolari - ha deciso di pubblicare le più 'noir' della nostra regione in "La Liguria da brividi" (Erga, 2022), illustrato da Giovanni Battista Sezzi.

Il "Leggendario", con il suo tradizionale cappello marrone con cui compariva in tv, è di origini liguri e ha deciso di tornare a vivere a Genova, senza mai smettere di interessarsi delle storie più curiose. Nasce così un libro che raccoglie i racconti da brividi della Liguria, dal mago di Rondanina alla 'bestia nera' di Moneglia, dal guardiano della soglia di Porta Soprana ai fantasmi di Savignone, passando però anche per la cronaca reale. Altrettanto da brivido, infatti, è andare a riscoprire la storia della seconda guerra mondiale in Liguria, con il generale tedesco Rommel e i "denti di drago" di Varazze, la casa dello studente di Genova e gli orrori del boia Engel e i bunker di corso Perrone e del monte Moro. Un fil rouge, quello del 'brivido', che però diventa anche un monito: così come alcuni racconti superano la barriera dei secoli e diventano immortali, è necessario ricordare anche la storia - senza confonderla con la leggenda - per non dimenticare gli orrori commessi dall'uomo in passato ed evitare di compierne altri.

Leggende e cronaca nel libro di Dario Rigliaco "Liguria da brividi"

"Il Leggendario": "Ho scelto di tornare a Genova, è una terra magnifica"

Dario, nato e cresciuto in Liguria, specialmente nel savonese, per formazione e professione ha girato il nord Italia fermandosi in Lombardia e Veneto e ha collaborato con Mediaset e Rai. Per il tg satirico Striscia la Notizia, in particolare, ha lavorato come autore e regista per i servizi di folklore dell'inviato Luca Galtieri: "Qui sono diventato Dario il Leggendario, come Galtieri mi ha soprannominato - spiega Rigliaco a GenovaToday - e alla fine dei servizi comparivo e davo qualche pillola in più. Da quel momento ho iniziato a ricevere migliaia di mail e messaggi indirizzati a 'Dario il Leggendario' per parlarmi delle leggende popolari di ogni luogo". Rigliaco, scrittore prolifico (vanta oltre 20 pubblicazioni), lavora anche per il cinema indipendente: tra i suoi ultimi lavori, la sceneggiatura del film "Mondi Paralleli" ambientato in una Liguria trasformata per l'occasione in Londra vittoriana.

Dopo aver girato il nord Italia, Rigliaco è tornato in Liguria per stabilirsi definitivamente a Genova: "Mi sono innamorato del capoluogo ligure, della sua storia, della sua cultura e di quello che offre. È una regione magnifica ricca di angoli nascosti che in pochi conoscono: castelli, grotte, calette, ho avuto la fortuna di scoprire molti di questi posti andando sui luoghi delle leggende, vanno assolutamente valorizzati".

La Liguria da 'brividi', dalle leggende alla cronaca reale

Nel suo libro il Leggendario ha selezionato alcune delle storie più horror con cui è venuto a contatto, realizzando veri e propri videoservizi consultabili, così come le audioletture, tramite qr code: "Nel mio archivio - dice - ho tantissimo materiale, faccio una ricerca continua, ho fatto dunque una selezione delle leggende più inerenti alla tipologia del libro, inserendo inediti e rieditandoli per rendere il tutto omogeneo con i riferimenti giusti. La cronaca invece è stato un ambito un po' nuovo per me, ma ho avuto la fortuna di andare a registrare i servizi direttamente in loco vedendo con i miei occhi i luoghi da raccontare". Nel libro, grazie alle illustrazioni di Sezzi, anche una cartina geografica della Liguria 'noir' per realizzare escursioni alla scoperta della Liguria più oscura.

Ma qual è il legame tra le leggende, che si mescolano con la fantasia, e gli orrori reali della seconda guerra mondiale? "Il fil rouge è sempre quello del brivido - racconta Rigliaco - e poi, per quanto riguarda la cronaca, la speranza è che ricordando si possa imparare per non ripetere gli stessi errori in futuro, e non dimenticare come purtroppo spesso succede. Che la cronaca di quanto è successo in quegli anni bui possa resistere nel tempo, proprio come le leggende che sopravvivono per secoli. Ma, purtroppo, vedendo quello che accade nel mondo siamo molto bravi a ricadere nei nostri stessi errori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Striscia la Notizia ai misteri della Liguria: Dario 'Il Leggendario' tra horror, folklore e cronaca

GenovaToday è in caricamento