rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

Servizio civile: al via il programma di scambio intergenerazionale tra dipendenti pubblici e giovani

Il programma New skills è stato messo a punto dal Comune con l’obiettivo di fare rete tra pubblica amministrazione, università e terzo settore: a partecipare, 50 giovani

Hanno iniziato oggi il servizio civile 50 giovani, tra i 18 e i 28 anni, selezionati per il programma “New skills, competenze in comune”, un percorso di confronto e di partecipazione fondato sullo scambio intergenerazionale tra dipendenti pubblici esperti e giovani desiderosi di apprendere e restituire alla città uno sguardo verso il futuro.

"Il servizio civile universale è uno strumento importante che mette in contatto i giovani con un contesto lavorativo e con professionalità che svolgono attività al servizio dei cittadini – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili – il programma New skills, inoltre, è stato messo a punto dal Comune di Genova con l’obiettivo di fare rete tra pubblica amministrazione, università e terzo settore, rafforzando i valori di comunità, scambio intergenerazionale, socialità, con un occhio particolare all’innovazione a servizio dell’accessibilità, in particolare attraverso l’uso del geoportale e la semplificazione digitale".

Il Servizio Civile Universale è un anno di volontariato destinato ai giovani dai 18 ai 28 anni, che ricevono un assegno di 444,30 euro mensili e rappresenta un’importante occasione di formazione e anche un'occasione per avvicinarsi al mondo del lavoro.

Infatti il percorso prevede anche importanti momenti di orientamento e tutoraggio. È Informagiovani, insieme al Job Centre s.r.l., ente strumentale del Comune di Genova che opera attraverso lo sguardo dell’innovazione, che accompagna i ragazzi ad affacciarsi sul mercato del lavoro con un’esperienza di maturata nell’ente pubblico.

I giovani oggi hanno incontrato presso il Centro Scuole e Nuove Culture i loro Operatori Locali, detti OLP, facendo la staffetta con gli Operatori volontari del programma “Green generation, percorsi di educazione ambientale” che ha fornito ai ragazzi e alle ragazze gli strumenti per realizzare attività di sviluppo alla transizione ecologica all’interno delle scuole, con la collaborazione con Amiu e delle associazioni La Stanza, Cittadini Sostenibili, Radice Comune e altri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile: al via il programma di scambio intergenerazionale tra dipendenti pubblici e giovani

GenovaToday è in caricamento