Santa Margherita, arrivano la guardia ambientale per vigilare su cani, rifiuti e mascherine

Siglata una convenzione con un gruppo di volontari che, in caso di violazioni al regolamento in vigore, potranno staccare multe

Un team di volontari incaricati di controllare che i padroni dei cani si comportino in modo diligente, e che i rifiuti (mascherine comprese, quando non più indossate) siano smaltiti nel modo corretto: Santa Margherita Ligure aumenta i controlli in città per l’estate, supportata dalla Guardia Nazionale Ambientale, ente di volontariato riconosciuta come "Associazione di Protezione Ambientale” grazie a una convenzione siglata appositamente.

I volontari, in pattuglie di due unità, monitoreranno le vie cittadine per individuare comportamenti poco virtuosi, informando sulle regole e su cosa portare con sé quando si va a passeggio con i cani (sacchetti e bottiglietta d’acqua per sciacquare le deiezioni) e vigilando sul corretto utilizzo dei cassonetti dei rifiuti, accertandosi anche che le mascherine vengano utilizzate dove vige l’obbligo. In caso di violazioni, le guardie sono autorizzate dalla prefettura a staccare multe. 

«I progetti in tema ambientale che abbiamo avviato da tempo stanno dando i loro frutti - ha detto il sindaco Paolo Donadoni - e ogni anno cerchiamo di fare un passo avanti. Il coinvolgimento della Guardia Nazionale Ambientale, che ringrazio per la disponibilità, assume importanza per garantire sia la sicurezza delle persone sia la buona convivenza con gli animali d’affezione sia per il corretto conferimento dei rifiuti. Santa Margherita Ligure è un luogo bello e accogliente in cui vivere in serenità, ma sempre nel rispetto dell’ambiente naturale e urbano che ci circonda e che costituisce un bene prezioso per tutta la nostra comunità ».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • È arrivata la neve: le foto

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento