Sabato, 12 Giugno 2021
Attualità Lagaccio / Largo San Francesco da Paola

San Teodoro, urla e schiamazzi nel parco vicino alla chiesa: i frati lo chiudono

I padri minimi del convento di largo San Francesco da Paola hanno deciso di chiudere i cancelli dell'area verde a causa di episodi di disturbo della quiete nell'orario delle funzioni religiose: «Non è un campetto da calcetto»

Urla e schiamazzi nel parco che sorge vicino al convento e alla chiesa di largo San Francesco da Paola, a San Teodoro, e i padri minimi decidono - legittimamente - di chiuderlo.

Il “caso” è scoppiato nei giorni scorsi, dopo che un abitante della zona ha trovato i cancelli chiusi, la scritta “proprietà privata” a campeggiavi sopra insieme con una serie di cartelli che motivano la decisione: «Con dispiacere informiamo che il parco rimane chiuso nel pomeriggio - spiegano i padri minimi - Questa è una proprietà privata destinata ad area giardino, il parco è adiacente alla chiesa conventuale dove ci sono funzioni religiose. L’area non è un campetto di calcetto o luogo di altre attività».

Poi un’ulteriore spiegazione in cui si fa notare che «la decisione è stata presa a causa della mancanza di educazione di alcune persone che, quando sono state esortate al rispetto del luogo, hanno reagito con infondata aggressività. Ci scusiamo con tutti coloro che desideravano riposare un po’ e pregare in questo luogo».

La chiusura del parco in area pomeridiana ha scatenato reazioni variegate nei gruppi di quartiere: c’è chi comprende che l’area va rispettata, e pur con dispiacere capisce la decisione dei frati, chi propone collaborazione per far rispettare la quiete e chi invece protesta a gran voce parlando di uno spazio verde tolto al quartiere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Teodoro, urla e schiamazzi nel parco vicino alla chiesa: i frati lo chiudono

GenovaToday è in caricamento