menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena, restaurato il dipinto della Madonna delle Grazie

L'antico quadro che ritrae Maria con il Bambino verrà riposizionato sopra l'altare della chiesa il primo gennaio

Il nuovo anno a Sampierdarena inizia con una buona notizia: dopo 9 mesi, il primo gennaio alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie verrà restituito il dipinto del 500 della Madonna delle Grazie, restaurato con il benestare dei Beni Culturali della Curia e della Soprintendenza delle Belle Arti.

A occuparsi del restauro sono state Carla Campomenosi e Margherita Levoni dello studio Oberto: il quadro era posizionato sopra l’altare della chiesa, ammirato dai fedeli durante le funzioni, e la scelta di ricollocarlo, in nuova veste, nel giorno della festa di Maria non è ovviamente casuale. Un regalo che arriva dopo un periodo complesso anche per chi è credente e ha cercato conforto in chiesa, caratterizzato da una Messa di Natale anticipata per non violare il coprifuoco stabilito per prevenire il contagio da coronavirus.

madonna-grazie

Del quadro, del suo significato e del lavoro svolto per restaurarlo ha parlato, insieme con il parroco della chiesa delle Grazie, Renata Cuttica, professoressa d’arte e sampierdarenese doc: «Come professoressa d’arte e come credente e praticamente mi sono sentita molto emozionata dalla bellezza del dipinto che ci mostra il Bambino con in mano una rondinella - ha spiegato - Nel contemplare la bellezza di questa Madonna col Bambino lasciamoci riempire di gioia, abbandoniamo la paura contemplando la serenità di questi volti possiamo chiedere ogni cosa certi che saremo ascoltati, capiti, amati».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Paura a Ronco Scrivia, esplode bombola di gpl

  • Coronavirus

    Coronavirus: 235 nuovi casi su 5.050 tamponi, incidenza in calo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento