San Martino, il “cantante della solidarietà” dona 6 carrozzine al pronto soccorso

Salvatore Ranieri ha destinato i fondi raccolti con il progetto “Io come te” all’acquisto di preziosi strumenti donati al policlinico

Vent’anni di carriera musicale indissolubilmente legati al mondo del sociale e della solidarietà: Salvatore Ranieri, meglio conosciuto come il “cantante della solidarietà”, ha deciso di mettere nuovamente la sua musica al servizio dei meno fortunati, e venerdì mattina ha donato 6 carrozzine al pronto soccorso dell’Ospedale Policlinico San Martino.

Le carrozzine sono state acquistate grazie al progetto di raccolta fondi “Io come te”, ideato in collaborazione con il maestro Francesco Sottili, una campagna solidale nata per fornire aiuti concreti a strutture e famiglie anche in relazione all’emergenza coronavirus. Ranieri, con il progetto “Io come te”, è riuscito ad acquistare oltre 450 carrozzine, pediatriche e per adulti, che saranno donate in tutta Italia a ospedali, case di cura, reparti pediatrici e associazioni di volontariato, grazie anche alla sponsorizzazione delle Aziende Ausilio Sanitario di Verbania e dell’Azienda Mediland S.r.l.

Alla donazione per il San Martino erano presenti, oltre a Ranieri, il direttore generale e il direttore sanitario dell’Ospedale Policlinico San Martino, Giovanni Ucci e Franca Martelli, insieme a una rappresentanza di medici, infermieri e operatori socio-sanitari.

«Siamo molto soddisfatti del progetto -  ha detto il cantante - abbiamo messo in programma molte donazioni in tutta Italia, la prima sarà proprio al San Martino di Genova, poi al San Camillo di Roma. Questo grazie alla gente che ci segue».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

Torna su
GenovaToday è in caricamento