Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità San Fruttuoso / Salita Vecchia di Nostra Signora del Monte

«Salviamo la via per il santuario della Madonna del Monte», la petizione online contro l’asfaltatura

La denuncia di un genovese: per lavori di ristrutturazione dell’Istituto Fassicomo, l’antica cerula verrà in parte asfaltata

No all’asfaltatura selvaggia di una delle creuze più belle e caratteristiche della città: l’appello arriva dal genovese Luca Donatiello, e riguarda salita vecchia di Nostra Signora del Monte, nel quartiere di San Fruttuoso, una ripida strada che si inerpica sino al Santuario della Madonna del Monte. 

«Tutti i genovesi conoscono e percorrono a piedi il suo ciottolato per raggiungere il santuario della Madonna del Monte, e da lì i monti e i boschi che circondano Genova - si legge nella petizione lanciata su charge.org - La meraviglia di questa via è oggi in serio pericolo. A inizio dicembre sono programmati lavori di ristrutturazione e riconversione d'uso presso l'Istituto Fassicomo, un edificio che sorge ai lati della mulattiera. L'impresa a cui sono stati affidati i lavori (della durata prevista di circa due anni) ha annunciato l'asfaltatura della strada per consentire il passaggio di camion e betoniere. Sì, forse è la soluzione più semplice, probabilmente la più economica. Ma per i mezzi esiste un altro accesso all'Istituto, lungo una strada già asfaltata, forse più tortuosa e lunga». 

«Per risparmiare soldi e tempo - continua la petizione - si preferisce deturpare una strada storica piuttosto che investire qualche risorsa in più per evitare lo scempio definitivo in una salita già soggetta, in passato, a diversi altri episodi di malaedilizia mai risolti (vedi i cantieri abbandonati da anni per fallimento delle imprese e il versante della collina conseguentemente pericolante e a rischio continuo di smottamenti). È triste, ma ci stiamo battendo perché ciò non accada. E forse siamo vicini alla soluzione». 

Il presidente del Municipio Bassa Valbisagno, Massimo Ferrante, si è infatti schierato contro l’asfaltatura, e l’appello ai genovesi è di contribuire anche solo con una firma: «Più firme raccogliamo ora, più possiamo unire la voce di noi cittadini, di tutti noi, a quelle delle persone che già stanno lottando da giorni per risparmiare a Salita Vecchia la vergogna di colate di cemento, di polveri e fumi e frastuono e motori fra il silenzio delle antiche palazzine della via. Non c'è tempo da perdere».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Salviamo la via per il santuario della Madonna del Monte», la petizione online contro l’asfaltatura

GenovaToday è in caricamento