rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Rossiglione e la valle Stura perdono la Milano-Sanremo per colpa della frana, flash mob con le bici d’epoca

"Infatti non può passare dal Turchino a causa della frana che ormai ci tiene in scacco da 16 mesi", spiega sindaco Piccardo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Nella giornata della classicissima di ciclismo Milano-Sanremo, Rossiglione è scesa in piazza per una protesta visto che quest’anno il comune guidato dal sindaco Katia Piccardo non si è potuto godere lo spettacolo della storica corsa: “Infatti non può passare dal Turchino a causa della frana del Gnochetto, in provincia di Alessandria, che ormai ci tiene in scacco da 16 mesi: l’ennesima beffa di questa situazione che si aggiunge agli innumerevoli e pesanti disagi e disservizi patiti da tutta la popolazione della vallata e dalla attività economiche che risentono gravemente di questo isolamento”, spiega Piccardo.

Così la decisione di manifestare pacificamente con un flash mob che ha coinvolto per tutta la giornata il Museo Passatempo di Rossìglione: in piazza sono state schierate decine di biciclette da corsa d’epoca. “Si metta mano al più presto alla messa in sicurezza del movimento franoso! La prossima edizione vogliamo tornare ad essere protagonisti anche noi della Milano-Sanremo”, conclude il sindaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossiglione e la valle Stura perdono la Milano-Sanremo per colpa della frana, flash mob con le bici d’epoca

GenovaToday è in caricamento