Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Tetraplegico dopo una caduta in piscina, ora torna a casa: gli amici raccolgono 19.000 euro

L’uomo, 40 anni, è stato per lungo tempo all’ospedale di Pietra Ligure dopo essere caduto in una piscina a luglio. I parenti hanno lanciato una raccolta fondi online per consentirgli di allenarsi una volta tornato a casa

La passione per la bicicletta non l’ha mai abbandonato, e adesso Riccardo, 40enne di Sestri Levante, potrà tornare a casa dopo un lungo ricovero e riprendere ad allenarsi.

L'uomo, molto conosciuto nel levante e per anni dipendente di una azienda agricola, nel luglio del 2020 è caduto in una piscina procurandosi una lesione spinale con esito di tetraplegia. Immediato il ricovero a Pietra Ligure, dove Riccardo è rimasto sino a oggi. E mentre attendevano il suo ritorno parenti e amici - la cognata Laura in particolare - hanno organizzato una raccolta fondi online per attrezzare la sua abitazione con gli strumenti necessari a farlo allenare.

«Il nostro Richi, dopo un lungo periodo di degenza, è finalmente giunto a una tappa importante del suo percorso di riabilitazione: il ritorno a casa - scrive Laura - Noi tutti amici e parenti, per essergli accanto al meglio in questo momento così atteso, abbiamo organizzato una raccolta fondi per sostenere Richi nella sua grande passione sportiva. Vorremmo poter attrezzare casa (e non solo) di tutti gli strumenti necessari per gli allenamenti quotidiani. Sarà il nostro benvenuto a Riccardo per il rientro a casa!».

L’appello non è caduto nel vuoto, e in poche settimane sono stati donati 19.000 euro (10.000 il traguardo iniziale), con grande gioia della famiglia.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tetraplegico dopo una caduta in piscina, ora torna a casa: gli amici raccolgono 19.000 euro

GenovaToday è in caricamento