menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acque non conformi, stop ai bagni in alcuni litorali liguri

Torna balneabile la Spiaggia Ghiaia a Santa Margherita Ligure, ma per altri tratti di costa i campionamenti Arpal hanno dato esiti negativi

Continuano i campionamenti di Arpal lungo la costa ligure per verificare lo stato delle acque che in queste settimane si stanno popolando di bagnanti.

Le ultime analisi hanno dato esito favorevole per il campione prelevato nel punto "Spiaggia Ghiaia", nel comune di Santa Margherita Ligure che, dunque, torna conforme. Altri siti , sui 380 in cui è suddiviso il litorale ligure per la stagione balneare 2020, sono però risultati non conformi.

Esito favorevole anche per il nuovo campione analizzato relativo al tratto “Banca” nel comune di Riomaggiore (La Spezia) e per quello del campione, sempre suppletivo, conseguente a inquinamento non di breve durata, per il tratto “Molo Faro Verde”, nel comune di Arenzano (Genova). I due punti tornano, dunque, conforrmi.

A venerdì 19 giugno, sui 380 tratti in cui è stato suddiviso il litorale ligure per la stagione balneare 2020, 371 risultano conformi, per due tratti interni al porto di Rapallo vige l’interdizione e il divieto cautelativo di balneazione mentre sette sono non conformi: Foce Torrente Nervia e Spiaggia Libera Camporosso (Camporosso, Imperia), Molo Cavour (Diano Marina, Imperia) ,Borgo Prino Molo parallelo alla costa, Borgo Prino Isola Centrale, Foce Torrente Prino (Imperia) ,Tellaro (Lerici).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento