Psa di Pra', cinque giornate di sciopero

La protesta, dichiarata dall'rsu, riguarderà tutti i lavoratori nella prima e nell'ultima ora del turno nelle giornate comprese tra il 15 e il 20 giugno

Sciopero al Psa di Pra’: i lavoratori del porto genovese hanno indetto cinque giornate di protesta per manifestare contro “le continue e unilaterali forzature effettuate ultimamente dall'azienda”.

La protesta, dichiarata dall'rsu, riguarderà tutti i lavoratori nella prima e nell'ultima ora del turno nelle giornate comprese tra il 15 e il 20 giugno. Le organizzazioni sindacali prendono posizione contro la decisione del terminal di mettere domenica scorsa, in ferie forzate i lavoratori in assenza di navi o treni merci in arrivo, e contro quella, comunicata mercoldì, di sottrarre minuti di salario - circa 14 a turno - di anticipare l'ingresso dei lavoratori negli spogliatoi per evitare assembramenti nei momenti del cambio turno in rispetto della normativa anti-contagio.

«Si tratta di scelte pretestuose per dimostrare una crisi che tuttavia non c'è - fanno sapere i sindacati - La riduzione del numero dei container è un dato oggettivo ma non è tale da giustificare questo tipo di scelte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento