rotate-mobile
Attualità

Speranza e Colao invitati a Genova per il progetto "Telemedicina per la next generation" del Gaslini, primo centro pilota

La Regione spera di ottenere dal governo l'inserimento del progetto tra quelli meritevoli di finanziamento attraverso i fondi del Pnrr

La speranza è quella di ottenere dal governo l'inserimento del progetto "Telemedicina per la next generation" del Gaslini tra quelli meritevoli di finanziamento attraverso i fondi del Pnrr: per questo la Regione Liguria ha invitato a Genova il ministro della Salute Roberto Speranza e il ministro per la Transizione Digitale Vittorio Colao.

"L’assistenza pediatrica - dice il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - costituisce terreno di nuove sfide in tema di assistenza sanitaria con cui dovremo confrontarci nell’immediato futuro e per le quali la telemedicina può fare la differenza”.

Il progetto "Telemedicina per la next generation e l'invecchiamento sano e attivo" è un centro pilota di telemedicina del Gaslini in ambito pediatrico: “Il Gaslini - continua Toti - unico Irccs pubblico pediatrico con tutte le aree specialistiche che includa anche il percorso materno-infantile e le cure inta-fetali, sarà dotato di una Centrale Operativa funzionante 7 giorni su 7, 24 ore su 24 in grado diffondere capacità diagnostiche a livello territoriale, con un supporto e tecnologico per prestazioni di televisita, teleconsulto, telemonitoraggio, teleassistenza e teleriabilitazione. Un supporto ai pediatri di libera scelta e ai servizi territoriali, a cominciare dalle case di comunità, per le cure domiciliari".

La filosofia di fondo consiste, in questo modo, nel poter evitare ai familiari dei piccoli pazienti le spese per gli spostamenti, mentre i teleconsulti tra gli specialisti del Gaslini e i medici dei pronto soccorso diventeranno un supporto nella gestione delle urgenze. "Allo stesso modo le teleconsulenze tra i dipartimenti aziendali dell’Ospedale Pediatrico, i servizi territoriali e le Unità Operative Complesse di pediatria delle Asl porteranno ad una gestione ottimale dei ricoveri e delle dimissioni, anche nell’ambito dei percorsi clinici di malattie rare e onco-ematologiche. Ricordo anche – ha aggiunto Toti – che a dicembre la giunta ha già deliberato il progetto che vedrà l’ospedale Gaslini aprirsi a tutto il territorio, con la sua estensione in tutte le Asl per garantire le professionalità in ambito clinico e scientifico del nostro Istituto di ricovero e cura pediatrico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Speranza e Colao invitati a Genova per il progetto "Telemedicina per la next generation" del Gaslini, primo centro pilota

GenovaToday è in caricamento