rotate-mobile
Attualità

Cabinovia per i forti, Bucci: "Ci saranno anche B&B e ristoranti"

Il sindaco di Genova ha spiegato che ammontano a 69 milioni di euro i fondi a disposizione del Comune per quello che riguarda il progetto della cabinovia: una trentina per la realizzazione dell'impianto di risalita e circa 40 per la ristrutturazione e la realizzazione di attività culturali e turistiche

Ammontano a 69 milioni di euro i fondi a disposizione del Comune di Genova per quello che riguarda il progetto della cabinovia che collegherà l'area della stazione marittima a Forte Begato: una trentina per la realizzazione dell'impianto di risalita e circa 40 per la ristrutturazione dei forti, ma anche per attività culturali e turistiche. I numeri sono stati snocciolati dal sindaco Marco Bucci nel corso dell'appuntamento settimanale con "A colazione con il sindaco", nel centro storico, rispondendo alla domanda di un cittadino presente all'incontro.

"La gara è partita - ha spiegato Bucci - e aspettiamo le offerte, la copertura economica è presente grazie a un finanziamento Pnrr del Mibact. Faremo delle cabinovie con sei posti e la possibilità di portare anche le biciclette, partenza davanti alla Stazione Marittima, tappa intermedia al Lagaccio e arrivo a forte Begato. Serviranno per arrivate a visitare i forti, ma anche per le tante attività che si possono svolgere a contatto con la natura: biking, hiking o trekking. La discesa dalle 'crêuze' è spettacolare e regala scorsi meravigliosi, soprattutto al tramonto, si tratta di sette o otto direttive parallele che dai monti arrivano al centro storico".

"Sui forti non abbiamo ancora aperto il bando - ha sottolineato il sindaco di Genova - ma abbiamo già ricevuto molte manifestazioni di interesse per attività culturali e turistiche. I soldi per rimetterli a posto dal punto di vista architettonico ci sono e stiamo parlando di sei forti che potranno essere visitati all'interno, ma all'esperienza culturale vorremmo aggiungere quella di tipo ricettivo e turistico. Pensiamo a ristoranti e bed and breakfast, ma anche a spazi per manifestazioni ed eventi, c'è anche una sorta di anfiteatro a forte Begato ed esistono davvero tantissime opportunità. Noi abbiamo diverse idee, ma aspettiamo anche quelle di Genova e dei genovesi. Dopo il bando per la cabinovia arriverà quello aperto alla città per quello che riguarda i forti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cabinovia per i forti, Bucci: "Ci saranno anche B&B e ristoranti"

GenovaToday è in caricamento