rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità

Premio T Young Claudio De Albertis II edizione: c’è anche un progettista di Genova in mostra in triennale

Tomaso Boano è entrato nella rosa dei finalisti della seconda edizionedel Premio T Young ideato e promosso dal Comitato Claudio De Albertis all’internodel Premio italiano di Architettura di Triennale di Milano e MAXXIIl suo progetto, tra i sette migliori lavori scelti dalla Giuria internazionale del Premio, sarà espostoalla Triennale di Milano dal 24 giugno al 22 agosto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

C’è anche un giovane architetto di Genova in mostra alla Triennale di Milano nell’esposizione che chiude la seconda edizione del Premio T Young Claudio De Albertis, ideato e promosso dal Comitato Premio Claudio De Albertis all’interno del Premio italiano di Architettura, concorso frutto della collaborazione tra la Triennale di Milano e il MAXXI di Roma.

Tomaso Boano, classe 1985, di Genova ma oggi a Londra, cofondatore dello studio Boano Prišmontas, è stato selezionato dalla Giuria internazionale del Premio italiano di Architettura con l’aggiunta di tre membri del Comitato*, tra 45 progetti in gara per il progetto “The Arches Project”, una strategia di design urbano per attivare e riconvertire spazi inutilizzati esistenti e trasformarli in spazi affittati a basso costo ad imprese locali e giovani start-ups.

“The Arches Project” crea all’interno degli archi della ferrovia, uno spazio sicuro, confortevole ed impermeabilizzato – si legge nella scheda di presentazione - La struttura, ripetibile e conveniente, può essere assemblata da lavoratori non specializzati e la costruzione può quindi coinvolgere residenti delle comunità locali, associazioni di volontariato e giovani, trasformando il progetto in una strategia urbana dall’alto impatto sociale.” “Questa seconda edizione del T Young ha raccolto moltissime candidature – commenta Carla De Albertis - segno della dinamicità dei giovani che come Comitato vogliamo sostenere e incentivare”.

Il progetto sarà esposto da oggi in Triennale in una mostra che accoglierà il vincitore del Premio T Young e gli altri sei finalisti insieme al vincitore e ai finalisti del Premio italiano di Architettura. * Per il Premio T Young, Carla De Albertis, Presidente del Comitato Claudio De Albertis, Elena Tettamanti, architetto e curatrice, Simone Gobbo, architetto Studio DEMOGO, Vincitore Premio T Young 2018 si uniscono alla Giuria internazionale del Premio italiano di Architettura composta da: Stefano Boeri, Lorenza Baroncelli, Giovanna Melandri, Giuseppe Ciorra, Fulvio Irace, Francesca Torzo, Cino Zucchi, Anna Ramos, Francis Kéré, Lucy Styles, Onofrio Cutaia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio T Young Claudio De Albertis II edizione: c’è anche un progettista di Genova in mostra in triennale

GenovaToday è in caricamento