Attualità

Calendario 2021 e giorni di festa, pochi i 'ponti' possibili

Dopo l'Epifania, bisognerà attendere fino al 2 giugno per programmare qualche giorno di festa, senza utilizzare troppi giorni di ferie. Bene anche San Giovanni e l'Immacolata

Dopo aver ripercorso i fatti e misfatti di questo 2020, che sta per andare in archivio, iniziamo a dare uno sguardo al 2021, in particolare per quanto riguarda la possibilità di fare 'ponti', ovvero agganciare weekend alle feste, in modo da fare qualche giorno di fila a casa dal lavoro.

Il 2021 inizia bene dal punto di vista degli incastri, ma purtroppo non sarà questo il trend per i prossimi 12 mesi. Detto altrimenti, i giorni di festa non cadono proprio benissimo e le possibilità di fare ponti sono limitate. Capodanno è venerdì dunque, salvo per i turnisti, l'anno nuovo inizia con tre giorni di festa. Anche l'Epifania, di mercoledì, offre la possibilità di posticipare il rientro al lavoro.

Prima dell'estate, le possibilità di 'fare ponte' si esauriscono qui, salvo attendere fino al 2 giugno, che cade di mercoledì. Il 25 aprile sarà domenica e il primo maggio sabato. Pasqua sarà domenica 4 aprile, Pasquetta il 5. Un bel jolly ce lo si potrebbe giocare in occasione della festa del santo patrono visto che nel 2021 San Giovanni, il 24 giugno, cade di giovedì.

Arriviamo a Ferragosto, ma anche qui andiamo male: sarà di domenica. Meglio l'Immacolata l'8 dicembre, mercoledì, quindi con la doppia possibilità di attaccare i due giorni prima o quelli seguenti. Infine Natale e Santo Stefano saranno sabato e domenica e Capodanno 2022 ancora sabato.

Insomma le occasioni per programmare qualche giorno di vacanza senza bruciarsi troppe ferie non sono molte. Pandemia permettendo, varrebbe già la pena di portarsi avanti e avvisare sul lavoro, incrociando le dita nella speranza che la nuvola di Fantozzi non rovini i piani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calendario 2021 e giorni di festa, pochi i 'ponti' possibili

GenovaToday è in caricamento