menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo ponte, il presidente Mattarella incontrerà i familiari delle vittime del Morandi

Lunedì 3 agosto, giorno in cui il viadotto verrà inaugurato, il presidente della Repubblica sarà a Genova anche per incontrare i parenti dei 43 morti della tragedia del Morandi

Ci sarà anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, all’inaugurazione del nuovo ponte Genova San Giorgio, lunedì 3 agosto, giornata in cui incontrerà anche i parenti delle 43 vittime del crollo del ponte Morandi.

A confermarlo il sindaco di Genova, e commissario per la ricostruzione, Marco Bucci, durante il concerto-tributo organizzato da WeBuild per la fine dei lavori in cantiere. L'incontro tra Mattarella e i parenti delle vittime della tragedia si terrà nel pomeriggio, prima della cerimonia ufficiale di inaugurazione, cui parteciperanno anche ambasciatori e rappresentanti degli Stati esteri d'origine delle vittime del ponte. Sono attese in totale 450 persone. 

A oggi alla fine dei lavori mancano solo pochi passaggi, tra cui l'ultimo strato d'asfalto e le strisce segnaletiche a terra, come ha precisato il sindaco: «Non è ancora finito, ma siamo nella strada giusta - ha detto Bucci sorridendo - Io ho tre pensieri stasera, il primo è per le 43 vittime e le loro famiglie, che ancora soffrono e con cui sono in costante contatto. Poi penso alla città di Genova e ai suoi 600mila cittadini, che hanno sofferto la caduta del ponte. Poi penso agli operai di PerGenova, Webuild e Fincantieri seduti in platea, che a questo ponte hanno lavorato. Siete bravi, siete i tecnici di società che sono prime al mondo e avete lavorato col cervello e con il cuore».

Il nuovo ponte verrà poi ufficialmente aperto al traffico il 5 agosto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento