rotate-mobile
Attualità Pegli / Pontile Antonio Milani

Navebus, l'arrivo a Pegli tra cestini divelti, erbacce e sporcizia: "Non è un bel biglietto da visita"

Paolo Gozzi, consigliere comunale di Vince Genova ha scritto al Comune chiedendo un intervento: "Opportunità potentissima, ma questo non è il miglior biglietto da visita che possiamo offrire"

Paolo Gozzi, consigliere comunale di Vince Genova, ha segnalato al Comune le "condizioni di degrado diffuso" del pontile Milani di Pegli, dove scendono i passeggeri che arrivano dal Porto Antico con la Navebus.

"La Navebus che approda stracolma conferma ciò che abbiamo sempre sostenuto - scrive Gozzi - che si tratti, cioè, di un’opportunità potentissima non solamente sotto il profilo del trasporto pubblico, ma anche nell'ottica di una sinergia con le ville, i parchi e tutte le bellezze del Ponente genovese che hanno le carte in regola per attrarre visitatori dal centro della città".

"Per questo - aggiunge il consigliere di Vince Genova - al termine di un fine settimana particolarmente intenso sotto questo punto di vista, grazie anche al fermento associativo e culturale che il territorio ha saputo esprimere, affiancato e sostenuto dal Municipio, ho ritenuto opportuno e doveroso suggerire e sollecitare un drastico intervento di cura del pontile Antonio Milani, che di fatto è il 'viale d’accesso' di turisti e visitatori a Pegli e al Ponente genovese Cestini divelti, erbe infestanti che crescono incontrastate, ruggine e sporcizia non rappresentano il miglior biglietto da visita che possiamo presentare. Sono sempre più convinto - conclude - che occorra costruire una nuova cultura delle 'piccole cose' se non vogliamo correre il rischio che, trascurandole, vanifichino anche le 'grandi' che costano impegno, fatica e risorse pubbliche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navebus, l'arrivo a Pegli tra cestini divelti, erbacce e sporcizia: "Non è un bel biglietto da visita"

GenovaToday è in caricamento