menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Posteggi del San Martino, il Tar stoppa la gestione di Genova Parcheggi

Il Tribunale Amministrativo Regionale ha dato ragione alla Sct Group, la società di Alassio che aveva partecipato alla gara per l'assegnazione poi sospesa per procedere con l'assegnazione diretta

Il Tribunale amministrativo regionale della Liguria ha annullato il contratto con cui a dicembre il San Martino aveva affidato a Genova Parcheggi, società partecipata del Comune, la gestione dei 390 posteggi a pagamento dell’ospedale.

I giudici hanno accolto parte del ricorso dell Sct Group srl, la società di Alassio che gestiva il servizio fino allo scorso anno, i cui legali hanno sostenuto che la gara indetta dall'ospedale, a cui avevano partecipato diverse aziende, era stata sospesa proprio per affidare direttamente la gestione a Genova Parcheggi per tre anni, fino al 2022. 

Il Policlinico aveva affidato direttamente il servizio a Genova Parcheggi a inizio 2019, dopo esserne diventato azionista acquistando una sola azione. L’obiettivo era gestire in house i posteggi, aumentando le entrate della partecipata dopo la riduzione delle tariffe varata dalla giunta Bucci, grazie a entrate stimate tra i 600 e i 700mila euro l’anno. 

L’operazione aveva scatenato le polemiche in consiglio comunale, ma era stata comunque portata avanti. Sopratutto perché nell’agosto 2018 l’ospedale aveva bandito una gara per affidare una concessione di due anni, con possibilità di un’ulteriore proroga di un anno, per poi sospendere la gara a fine ottobre.

Sct, che aveva parteciparto alla gara, per gestire i posti auto del San Martino aveva offerto 450mila euro, contro una base d'asta di 75mila euro: per il Tar, che ha dato ragione all’azienda di Alassio, non è chiaro come l’amministrazione abbia potuto ritenere più vantaggiosa economicamente l’offerta di Genova Parcheggi senza valutare le altre offerte arrivate con l'apposita gara, sospesa.

La parola adesso passa al Consiglio di Stato, cui il San Martino ha già annunciato di voler presentare ricorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento