rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Panino Marino hackerato: "Siamo stati un po' tonni con la password". Studio rivela: "Quella più usata è 123456"

La disavventura del locale di street food genovese potrebbe capitare a un italiano su tre che utilizza password deboli e comuni

"Pesciolini scusateci ma abbiamo subito un attacco alla nostra pagina Facebook! Siamo stati un po’ tonni con le password, mi raccomando non cliccate su nessun link. Torneremo presto con il nostro nome".

Disavventura informatica per Panino Marino, noto street food genovese con due locali, uno in piazza Caricamento e l'altro in via Brigata Liguria. 

Ieri mattina, una notifica Facebook ha avvertito i follower della pagina che Panino Marino aveva cambiato il suo nome in Healthy Life US ma non si trattava di una scelta del titolare bensì dell'opera di un hacker che ha "rubato" l'identità digitale dell'account social. Per stessa ammissione del locale si è trattato di una disattenzione da parte dei gestori della pagina che avevano inserito una password troppo semplice. 

Un'abitudine che riguarda un'ampia fetta di utenti internet, come rivela lo studio condotto da Nordpass, un password manager per clienti business e consumer. Secondo il rapporto 2021, la password più popolare in Italia è "123456", seguita da "juventus", "napoli", "qwerty" e i propri nomi di battesimo. La ricerca di Nordpass si è svolta in 50 paesi  e mostra le prime 200 password utilizzate

In Italia, le persone tendono a utilizzare i propri nomi come password. Inoltre, le donne sono solite usare nomi maschili come password, e viceversa. Per questo motivo, l’Italia è uno dei pochi paesi a utilizzare così tanti nomi per le password. I nomi più popolari includono “andrea”, “francesco”, “francesca” e “alessandro”. Le internatue hanno anche dimostrato la preferenza per parole dolci come “cucciolo”, “amore” e “chicca”. 

Facili combinazioni di numeri, come la vincente “123456”, sono popolari in tutto il mondo. Infatti, “123456” è la password più usata in 43 dei 50 paesi analizzati, Italia inclusa; tuttavia, le password più utilizzate nei restanti sette paesi non sono molto diverse. In India, la password principale è la parola “password”; in Indonesia, “12345”; in Giappone, “password”; in Portogallo, “12345”; in Spagna, “12345”; in Thailandia, “12345”; in Ucraina, “qwerty”.

Nel complesso, in Italia, 61 password su 200 possono essere decifrate in meno di un secondo. Si tratta del 30,5%, mentre a livello mondiale la percentuale è
dell’84,5%. “Purtroppo, le password continuano a indebolirsi e le persone continuano a non occuparsene correttamente,” afferma Jonas Karklys, CEO di NordPass. “È importante capire che le password rappresentano la porta d’accesso alle nostre vite digitali, e con l’aumento del tempo trascorso online, sta diventando estremamente importante prestare più attenzione alla sicurezza informatica.” Se avete trovato le vostre password nell’elenco, è dunque arrivato il momento di cambiarla. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panino Marino hackerato: "Siamo stati un po' tonni con la password". Studio rivela: "Quella più usata è 123456"

GenovaToday è in caricamento