menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il nuovo robot quadrupede dell'IIT traina un aereo all'aeroporto di Genova

Il robot è stato progettato per supportare l’uomo in scenari di emergenza quali incendi, terremoti ed interventi in luoghi pericolosi o inaccessibili all’uomo

Il team di ricerca dell'IIT-Istituto Italiano di Tecnologia guidato da Claudio Semini, ha presentato alla Conferenza Internazionale ICRA 2019 (International Conference on Robotics and Automation) che si tiene a Montreal (Canada), le ultime ricerche relative alla nuova versione del robot quadrupede idraulico HyQ, l’HyQReal. Il robot progettato per supportare l’uomo in scenari di emergenza quali incendi, terremoti ed interventi in luoghi pericolosi o inaccessibili all’uomo ha dimostrato la sua potenza trainando da solo un aereo di oltre 3 tonnellate.

Video: il robot dell'IIT traina un aereo al Colombo di Genova

HyQReal, lungo 1,33 metri alto 90 cm e con un peso di 130 kg è protetto da una gabbia in alluminio e dotato di una pelle in Kevlar, fibra di vetro e plastica. Il quadrupede ha zampe resistenti all’acqua e alla polvere dotate di una gomma speciale che permette un'elevata trazione sul terreno. È dotato di una batteria da 48 Volt che alimenta 4 motori elettrici collegati a 4 pompe idrauliche. Inoltre è dotato di 2 computer uno dedicato alla visione e uno al controllo del robot. Il robot viene pilotato da un operatore umano ed è in grado di eseguire in autonomia alcuni azioni funzionali al completamento dei comandi impartiti come evitare ostacoli, buche, ecc.

Il nuovo prototipo è stato testato sul campo grazie al supporto dell’Aeroporto di Genova - con il quale sono in corso numerose sinergie - e di Piaggio Aerospace.  HyQReal ha potuto dimostrare tutta la sua potenza trainando un aereo passeggeri (Piaggio P180 Avanti) di 3300 kg di peso, 14,4 m di lunghezza e con un'apertura alare di 14 m.

Il nuovo robot è l'ultima versione della serie robot HyQ azionato idraulicamente. Il robot quadrupede è stato sviluppato dai ricercatori dell'IIT sino dal 2007 traendo ispirazione dalla natura: il design del robot è stato studiato ,infatti, ispirandosi ad animali come le capre o i cavalli, in grado di muoversi su ogni tipo di terreno. L’obiettivo a lungo termine del progetto è creare hardware, software e algoritmi robusti per robot quadrupedi che riescano ad accedere a zone impervie

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento