rotate-mobile
Attualità

Protocollo d’intesa tra Comune, Università e Diotima Society per l’alta formazione

Si chiama “The Transition Institute” ed è un laboratorio permanente di formazione post-universitaria ideato per realizzare gli obiettivi di sostenibilità, innovazione sociale, sviluppo economico e territoriale del capoluogo ligure

Nella mattinata del 20 settembre 2022, nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi, il sindaco Bucci, il rettore Federico Delfino e il presidente di Diotima Society Paolo Zanenga hanno firmato l’accordo per creare un nuovo concetto di scuola di formazione post-universitaria dal forte carattere inclusivo.

Si chiama ‘The Transition Institute’ ed è una vera e propria scuola di alta formazione post-universitaria che seguirà progetti in tema di sostenibilità, innovazione sociale, sviluppo economico e territoriale del capoluogo ligure.

Un istituto aperto a contributi internazionali, che intende avviare dialoghi e collaborazioni con il territorio, il mondo dell’imprenditoria, della ricerca, della cultura e del terzo settore per sviluppare una rete globale di 'pure cities', ovvero di città ecosostenibili e innovative.

Il sindaco di Genova Marco Bucci, in una nota, ha commentato così questa nuova inziativa:

“La nascita del TTI, The Transition Institute, è una grande notizia per la nostra città. L’apertura di una innovativa scuola di alta formazione post-universitaria rientra perfettamente nella mission che ci siamo dati negli ultimi cinque anni: fare di Genova un vero e proprio hub strategico di innovazione, nel quale mettere le migliori energie e risorse del mondo della formazione al servizio dell’economia e della società”

Federico Delfino, in occasione della firma del protocollo d’intesa, ha affermato:

“Il Transition Institute intende essere uno strumento di promozione e valorizzazione del patrimonio economico, culturale e intellettivo della città di Genova. E l’Università, centro di formazione, ricerca e divulgazione per eccellenza, grazie alla proficua sinergia con il Comune e con l’Associazione Diotima, farà la sua parte. Con l’expertise dei propri docenti realizzerà corsi di alta formazione rispondenti alle esigenze del territorio e del settore imprenditoriale e finanziario”.

Paolo Zanenga, presidente di Diotima Society, ha così illustrato il progetto “The Transition Institute”:

“L’iniziativa si basa sulla visione innovativa di Diotima Society, che interpreta l’attuale cambiamento di paradigma (avanzamento delle scienze della complessità, diffusione pervasiva delle nuove tecnologie, nonché la crescente coscienza collettiva orientata alla sostenibilità) per accelerare questa trasformazione, accompagnando imprese, finanza, istituzioni della conoscenza e istituzioni di governo in una nuova prospettiva, in cui i patrimoni, siano essi territori o filiere in trasformazione, trovino nuove valorizzazioni, anche grazie al Web 3.0”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protocollo d’intesa tra Comune, Università e Diotima Society per l’alta formazione

GenovaToday è in caricamento