Pegli: taglio del nastro del West Beach, il “villaggio sportivo” sulla spiaggia Multedo

L’area è gestita dalla Levante C Pegliese, che si è occupata della riqualificazione e che ha voluto trasformarla in un luogo in cui prendere il sole, praticare sport e organizzare eventi

Un villaggio in cui fare sport, organizzare spettacoli e ovviamente prendere il sole: l’estate a Pegli è ufficialmente iniziata con il taglio del nastro dello stabilimento West Beach di Multedo, iniziativa curata dalla Levante C Pegliese.

All’inaugurazione hanno partecipato l’assessore regionale allo Sport, Ilaria Cavo, e il sindaco Marco Bucci, che si è detto entusiasta dell’iniziativa: «Un’operazione di recupero e di riqualificazione che ha trasformato una zona abbandonata in un centro di aggregazione per tutti i cittadini - ha detto il primo cittadino - Complimenti alla Levante C Pegliese che ha lavorato senza sosta per trasformare un sogno in realtà».

La riqualificata West Beach, oltre alla spiaggia attrezzata, mette a disposizione due campi da beach volley (aperti tutto l’anno), rimessaggio barche, pesca sportiva, canoa, sup e palestra all’aperto. Un’avventura che inizia in un’estate molto particolare causa emergenza coronavirus, ma Marco Doragrossa, presidente della Levante C, non si è fatto scoraggiare, e già a metà maggio annunciava le novità: «La spiaggia libera di Multedo è di tutti ma per la terza volta in meno di un anno la Levante C Pegliese a sue spese e grazie alla collaborazione di CGT Italia ha restituito dignità - spiegava - Fieri e felici di riportare la spiaggia di sabbia pulita e non la fognazza a tutti voi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento