Attualità

Multe per cambio corsia ai semafori T-Red, retromarcia di Tursi: ecco come annullarle

Il Comune annuncia di avere sospeso la rilevazione dell'infrazione, e informa sulle modalità di reintegro di soldi e patente

Arriva alla fine la conferma del Comune di Genova dopp tante polemiche: le multe dai semafori intelligenti per la mancata canalizzazione, ovvero il cambio di corsia, non verranno più elevate.

L’annuncio è arrivato martedì, con una nota in cui il Comune ha reso noto di «ritenere opportuno sospendere temporaneamente la rilevazione da remoto delle infrazioni per l’errato uso delle corsie di canalizzazione, a seguito di alcune anomalie relative alla segnaletica orizzontale tracciata sulle intersezioni interessate».

«L’amministrazione, giudicando doveroso agire a tutela della cittadinanza, considera quindi necessario procedere d’ufficio all’annullamento dei verbali di accertamento, limitatamente ai soli casi di contestazione di uso non corretto delle corsie di canalizzazione», prosegue la nota.

Annullare multe T-Red, come si fa

L’annullamento d’ufficio, spiegano ancora da Tursi, riguarderà tutti i verbali non ancora notificati o, se notificati, non ancora pagati e per i quali non sia ancora decorso il termine di 60 giorni per proporre ricorso, e opererà in modo automatico. La cittadinanza interessata non dovrà quindi rivolgersi ai competenti sportelli della Polizia Locale.

Per quanto concerne i cittadini che hanno già provveduto al pagamento delle sanzioni, l’amministrazione comunale è al lavoro per trovare una soluzione che preveda l’annullamento e la relativa restituzione dei punti sulla patente di guida.

La regolarità e conformità alla normativa vigente dei dispositivi di rilevazione elettronica delle infrazioni posti a presidio delle intersezioni risultate più pericolose non risulta in ogni caso compromessa, avendo anzi portato a conseguire un netto calo dei tassi di incidentalità a beneficio della sicurezza della circolazione.

Rimangono quindi confermate tutte le sanzioni relative alle condotte di passaggio con il semaforo rosso e all'arresto del veicolo oltre la striscia d'arresto, per le quali si continuerà a procedere alla rilevazione in automatico e alla notifica dei relativi verbali.

Errata canalizzazione ai semafori T-Red, le polemiche e i precedenti

Sui semafori T-Red erano già state presentate diverse interrogazioni in consiglio Comunale, e a loro era stata dedicata un’apposita commissione consiliare cui avevano partecipato anche le associazioni di categoria per discutere delle multe elevate per errata canalizzazione.

I numeri dichiarati indicavano, infatti, quasi 40.000 multe staccate tra settembre e dicembre, oltre 112.000 punti decurtati da patenti e migliaia di euro versati nelle casse del Comune, in gran parte per il cambio di corsia.

Il Comune aveva inizialmente risposto alle accuse di “fare cassa” spiegando nel dettaglio il funzionamento dei T-Red, ma le polemiche si erano fatte via via sempre più aspre sino alla decisione, anticipata informalmente dal sindaco Marco Bucci nei giorni scorsi, di annullare quelle relative alla canalizzazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe per cambio corsia ai semafori T-Red, retromarcia di Tursi: ecco come annullarle

GenovaToday è in caricamento