Movida e spostamenti, il sindaco Bucci: «Stiamo facendo meglio di altre città»

Il sindaco Bucci fornisce i dati sui movimenti in città tra sabato e domenica, e commenta il comportamento tenuto dai giovani nel weekend

Aumentati, prevedibilmente, gli spostamenti a Genova nel primo weekend di vera apertura delle attività dopo i lunghi mesi di lockdown da coronavirus. A confermarlo è il sindaco Marco Bucci, che ha chiarito che tra sabato e domenica i movimento sono aumentati del 20% rispetto al weekend scorso.

«Non è un numero insignificante, ma è comprensibile - ha detto Bucci - C’è stato affollamento anche per quanto riguarda la movida. Il numero però è ancora gestibile, terremo sotto controllo questa settimana, se ci muoviamo come la settimana scorsa direi che stiamo facendo il nostro lavoro».

Sulla movida, in particolare, Bucci si è detto soddisfatto: «È stata gestibile, con parecchie persone che facevano il loro lavoro bene, con mascherine e distanziamenti. Ci sono stati casi di assembramento - ha detto il sindaco - che sono stati giustamente monitorati dalle forze dell’ordine, ma ci stiamo comportando meglio di tante altre città. Esorto tutti i genovesi a comportarsi bene e seguire le norme, ma dobbiamo aprire le cose, farle e farle bene».

«L’obiettivo per noi - ha concluso Bucci - è tornare alla vita normale e a un’economia come si deve ma seguendo el regole, con mascherine distanziamento e nel modo che ci è suggerito dai tecnici sanitari per ridurre il massimo possibile il contagio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento