rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità Darsena / Via Antonio Gramsci

Edificio Metelino, al via il restyling: "Dopo 20 anni di abbandono"

Il vicesindaco Piciocchi: "Rientra in un più ampio progetto di rigenerazione urbana di tutta l’area di Prè, a cui l’edificio sarà collegato, e quindi alla Commenda che ospita il nuovo Museo dell’emigrazione italiana"

Sarà restaurato, dopo circa 20 anni di abbandono, l'edificio Metelino, si trova di fronte alla Commenda di Prè. La giunta del Comune di Genova ha approvato, su proposta del vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi, il progetto dei lavori di manutenzione straordinaria e dell’impiantistica del quarto piano. Il restyling è inserito nel Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare-Pinqua per i progetti di rigenerazione del Centro Storico.

Il progetto approvato è il primo stralcio, da 140 mila euro, del progetto che complessivamente è stato finanziato con oltre 18,5 milioni di euro del Pnrr. Le risorse finanzieranno la rigenerazione, oltre che del Metelino, anche l’edificio Tabarca e la riqualificazione di via Boccanegra e via Lercari per il progetto di edilizia residenziale sociale con alloggi su tre piani, destinata agli under 40.

"Dopo 20 anni di abbandono - commenta il vicesindaco Piciocchi - questo storico edificio tornerà finalmente a vivere. Con questo anticipo di spesa, renderemo fruibile uno spazio che potrà essere pronto per ospitare importanti eventi cittadini. Il Metelino rientra in un più ampio progetto di rigenerazione urbana di tutta l’area di Prè, a cui l’edificio sarà collegato, e quindi alla Commenda che ospita il nuovo Museo dell’emigrazione italiana".

L’intervento complessivo sull’area comprende anche la riqualificazione dell’intero edificio Tabarca, circa 8.000 metri quadri del Metelino e 4.500 metri quadri di aree esterne in Darsena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edificio Metelino, al via il restyling: "Dopo 20 anni di abbandono"

GenovaToday è in caricamento