menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato del Carmine, c'è la data per l'inaugurazione

Annunciato ufficialmente il giorno dell'apertura: il 16 dicembre a mezzogiorno la struttura aprirà i battenti alla città mostrandosi nella nuova veste

C’è una data per l’apertura del nuovo Mercato del Carmine: l’appuntamento è per lunedì 16 dicembre alle 12, annunciato direttamente dai nuovi gestori della struttura che si affaccia su piazza del Carmine.

Un’inaugurazione natalizia, dunque, che arriva a pochi giorni da quello che si potrebbe definire  un “anniversario” della chiusura, avvenuta a dicembre 2018 per gli eccessivi costi di gestione. Ad avviare il nuovo  progetto Luca Garbarino, amministratore delegato di Dalf Carni, che ha assunto una ventina di persone per occuparsi dei quattro corner dedicati allo street food e del bar.

La nuova formula comprende un angolo in cui assaggiare pasta e uno riservato alla pizza, un altro che serve taglieri di salumi e formaggi e calici di vino e uno in cui è protagonista la carne, dalle grigliate agli hamburger. Un’assegnazione concordata con il consorzio di Gian Battista Costa e Adriano Anselmi, che nel 2012 ha vinto il bando di durata decennale per la gestione del mercato, su cui il Comune e il Municipio puntano per riqualificare la zona. Dai residenti, però, è più volte arrivato l’invito a integrare quanto più possibile la comunità del Carmine per evitare che il mercato si trasformi solo in un polo commerciale.

«Ci sembra un progetto molto commerciale, che non investe sul tessuto sociale del quartiere - aveva detto proprio a GenovaToday Marta Nadile, presidente dell’associazione CarMine, nata proprio per valorizzare culturalmente e socialmente il quartiere, il mercato avrebbe dovuto infatti tornare agli abitanti e svolgere un’azione di presidio territoriale e di aggregazione - Abbiamo perso un uso mercatale, che per noi era importante, e nonostante una convenzione firmata dal consorzio, che prevedeva anche un lavoro socio-culturale, ci sembra che il futuro gestore non l’abbia preso in considerazione». 

Il Comune ha già ricevuto il documento in cui i residenti hanno inserito una serie di proposte per collaborare sia con l’amministrazione sia con i gestori del mercato: banco di prova saranno proprio le feste natalizie, in cui sarà possibile vedere il  modo in cui il nuovo mercato si integra con il quartiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento