Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Mense scolastiche, 800.000 euro dalla Regione per servire prodotti bio

Approvato in giunta il riparto dei fondi tra Città Metropolitana di Genova (per i Comuni di Busalla, Ceranesi, Ronco Scrivia, Serra Riccò, Sant’Olcese), Comuni di Genova, Vezzano Ligure, Varese Ligure e Sesta Godano

Oltre 800.000 euro per servire prodotti bio nelle mense scolastiche: lo ha stabilito la giunta regionale venerdì, approvando ill riparto e il trasferimento dei fondi alle stazioni appaltanti.

Le mense interessate sono quelle della Città Metropolitana di Genova (per i Comuni di Busalla, Ceranesi, Ronco Scrivia, Serra Riccò, Sant’Olcese), dello stesso Comune di Genova e poi di quelli di Vezzano Ligure, Varese Ligure e Sesta Godano.

«Si tratta di una misura importante destinata a ridurre i costi a carico dei beneficiari e ad impattare positivamente sull’informazione alimentare valorizzando la genuinità dei prodotti locali di alta qualità - ha detto il vicepresidente e assessore regionale all’Agricoltura Alessandro Piana -  Per questo circa 16.700 euro sono destinati alle iniziative di educazione alimentare nelle scuole, a partire dalla stagionalità sino alla salvaguardia del territorio che ci circonda».

«L’educazione alimentare passa anche da misure concrete come questa - ha aggiunto l’assessore all'Istruzione e Formazione Ilaria Cavo - che vuole avvicinare gli studenti ai prodotti locali e genuini, sia facendoglieli assaggiare nei pasti quotidiani sia attraverso lezioni mirate. Ringrazio l’assessorato all’Agricoltura per aver sostenuto questa iniziativa destinata ai giovani».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche, 800.000 euro dalla Regione per servire prodotti bio

GenovaToday è in caricamento