menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In valle Stura una nuova ambulanza intitolata a Enrico Piccardo

La donazione è arrivata dalla Francesco Baretto Spa, ed è stata utilizzata per acquistare un mezzo di soccorso in memoria del primo cittadino di Masone, morto qualche mese fa

Il 2021 è iniziato con un regalo per la valle Stura, duramente colpita nell’ultimo anno e mezzo dal maltempo e da criticità legate alla viabilità e, nel mese di novembre, dalla morte di Enrico Piccardo, sindaco di Masone e punto di riferimento per tutta la vallata.

Proprio in memoria di Piccardo è stata infatti acquistata una nuova ambulanza che servirà tutta la valle Stura: la donazione di 85.000 euro arriva dalla Francesco Baretto Spa, azienda metalmeccanica di Masone, che in una lettera inviata alla Croce Rossa di Masone ha spiegato le motivazioni alla base del gesto.

«Quale impresa operante nel nostro territorio, sentiamo molto la nostra responsabilità sociale, e crediamo fermamente che il rapporto tra aziende e organizzazioni no profit possa rappresentare la spinta più significativa verso l’innovazione e la creazione di impatto sul territorio - scrivono i titolari dell’azienda - Quale segno tangibile del nostro apprezzamento nei confronti dell’ente e dei vostri volontari, ed in ricordo di Enrico Piccardo il quale ci ha supportato e seguito fino alla fine in tutte le problematiche nate dal blocco trasporti con la Società Autostrade, vi comunichiamo di aver effettuato tramite bonifico sul vostro conto corrente una erogazione liberale di 85.000 euro».

«Nel 2020 la nostra comunità è stata certamente segnata dalla diffusione del covid, ma più di tutti a fare la differenza, come sempre, è stato il nostro sindaco Enrico Piccardo - hanno fatto sapere dal Comune di Masone - Inutile ribadire quanto la sua mancanza significhi sia a livello personale che istituzionale; riteniamo pertanto che il modo migliore di incominciare il 2021 sia quello di onorare la sua persona e ciò che rappresenta attraverso un gesto generoso, utile e mirato a rispondere alle necessità di tutti, caratteristiche che da sempre hanno contraddistinto l’operato di Enrico».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento